Bando di Concorso Marina Militare: richiesti 2200 volontari in VFP1

Il ministero della difesa ha pubblicato un nuovo bando di concorso per lavorare nella marina miliare. Ecco tutte le informazioni da conoscere. al riguardo.

Questa notizia è rivolta a tutti coloro che hanno da sempre il sogno di entrare a far parte della marina militare italiana. Pochi giorni fa, infatti, il Ministero della Difesa ha pubblicato sulla gazzetta ufficiale un nuovo concorso pubblico proprio per il corpo militare della Marina. Tale concorso permetterà  l’immissione nel corpo di 2200 volontari in VFP1.

Non ci resta altro che interessarci di tutte le informazioni al riguardo.

Tutte le informazioni sul nuovo concorso della marina militare

Sottolineiamo che il concorso è rivolto ad un gran numero di possibili futuri candidati, e per la precisione, stiamo parlando di 2200 volontari in VFP1, ferma prefissata di un anno.

I posti sono così divisi:

1400 posti sono previsti  nel Corpo Equipaggi Militari marittimi (CEMM), distribuiti nei settori d’impiego come segue:

1090 impiego navale;

120 anfibi;

60 incursori;

30 palombari;

40 sommergibilisti;

60 componente aeromobili.

800 posti sono invece previsti nel Corpo delle Capitanerie di porto (CP) come segue:

749 per le varie categorie, specialità e abilitazioni;

6 nel settore d’impiego componenti aeromobili.

Quali sono i requisiti richiesti?

Per poter partecipare al concorso bisogna, obbligatoriamente, avere tali requisiti:

-cittadinanza italiana;

-godimento dei diritti civili e politici;

-aver compiuto i 18 anni e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età;

-non essere stati condannati per delitti non colposi , anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a

-pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, oppure non essere in atto imputati in

-procedimenti penali per delitti non colposi;

-aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore);

-non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;

-aver tenuto condotta incensurabile;

-non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;

-idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di volontario in servizio permanente;
esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;

-non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate.

Come posso candidarmi?

Tutti coloro che sono interessati a partecipare al bando dovranno presentare regolare domanda di ammissione attraverso la registrazione  all’apposito form online sul sito del Ministero della Difesa quando sarò reso disponibile.

Una volta completata la registrazione, si procederà alla compilazione e ad inoltrare la domanda di ammissione al bando.

Il bando di concorso contiene al suo interno due scadenze riferite ai due diversi blocchi di assunzioni citati: è prevista una scadenza al giorno 27 settembre 2019 per le domande inerenti il primo blocco, mentre la seconda scadenza è prevista al giorno 5 febbraio 2020 per le domande inerenti il secondo blocco.

Leggi anche:

Pensione Quota 41 e contributi servizio militare di leva, validi come precoce?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.