Batosta Tim: da lunedì 24 febbraio aumenteranno le tariffe

Da lunedì Tim aumenta le tariffe che vede interessati I piani base.

Attenzione a Tim, da lunedì 24 febbraio vi saranno tolti dei soldi dal credito perché cambiano le tariffe, ecco cosa fare per evitarlo. Tim purtroppo annuncia una brutta notizia per i propri utenti, per via di una nuova rimodulazione delle tariffe, alcuni piani base aumenteranno di 1,99 euro solo nel caso in cui non ci saranno altre offerte attive.

TIM, da lunedì 24 febbraio aumenteranno le tariffe di 1,99 euro

Tim annuncia che si vede costretta ad adeguare le condizioni economiche di alcuni piani base, per riuscire poi ad investire per continuare a lavorare sulla qualità della rete di euro 1,99, questo avverrà solo per i piani base dove non ci sono tariffe associate con minuti o Giga.

Questo lo si può definire anche un trucco e una forzatura per gli utenti che hanno le tariffe a consumo, per convincerli a spostarsi verso le offerte di promozioni con minuti e Giga, così da risultare più remunerative per le casse dell’operatore.

Per sapere tutte le offerte possibili riservate agli utenti TIM è possibile chiamare il numero 409168, oppure andare sulla sezione “Offerte per te” su MyTIM.

I piani tariffari base di tutti gli operatori fino a qualche tempo fa erano quelli odiati da tutti, infatti all’insaputa dell’utente venivano attivati piani a pagamento. Se lo si vuole vedere in positivo, e se gli utenti saranno avvisati nei tempi giusti e con le modalità giuste, questo è un modo per trattare il cliente in modo serio come una persona adulta; ancora più giustificata la manovra di TIM se i fondi servono a investire nelle infrastrutture.

Il cliente, trattandosi di una modifica unilaterale, può esercitare il diritto di recesso, l’importante è che la faccia entro 30 giorni dalla ricezione della comunicazione, evitando così qualsiasi tipo di penale. Il cliente può accedere al recesso, compilando il “Modulo di richiesta cessazione ed autocertificazione di possesso linea”, direttamente online.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp