Battiti irregolari: quando preoccuparsi e come difendersi

Battiti irregolari: quando bisogna preoccuparsi e cosa fare.

I battiti irregolari sono uno dei sintomi più comuni che si verificano in questi giorni, a causa dell’emergenza dovuta al Covid-19. La cosa importante è imparare come comportarsi in questi momenti e riportare l’organismo alla calma. I battiti irregolari sono dovuti al nostro cuore che ha dei piccoli sbalzi e che ci possono dare fastidio.

Battiti irregolari: cosa fare e quando preoccuparsi

La principali cause dei battiti irregolari sono dati da una vita frenetica e dallo stress. In ambito medico vengono chiamate aritmie cardiache e avvengono quando il cuore va in sofferenza. Possono soffrirne anche i bambini, ma la maggior parte delle volte vanno a scomparire con la crescita.

I primi ad accorgersene sono i soggetti che soffrono di ipertensione, soffrono di battiti cardiaci irregolari; chi invece soffre di pressione bassa può soffrire dell’inverso, pochi battiti cardiaci. In questo caso, e vi può sembrare strano, la migliore medicina è prendere un caffè; infatti quest’ultimo tende a regolarizzare i battiti cardiaci per chi soffre di pressione bassa.

I metodi per poter prevenire i battiti irregolari sono tanti, vediamo quali:

  1. non fumare
  2. fare dello sport
  3. tenere sotto controllo i livelli di glicemia
  4. consumare cibi puliti e non grassi
  5. controllare il colesterolo
  6. misurare spesso la pressione
  7. vivere una vita quanto più possibile tranquilla
  8. controllare il più possibile il peso

In breve si può dire che tutto quello che riguarda il cuore è dovuto a cause che riguardano lo stress e l’alimentazione. Le persono meno a rischio sono quelle che riescono a fare una dieta regolare 7 giorni su 7, cercano di evitare grassi e cercano comunque di fare un po’ di sport, dentro o fuori casa, basta andare a fare una passeggiata.

Un altro consiglio che può servire, ma che è facile da dire e non da fare, è quello di riuscire a tenere un clima sereno in famiglia, senza arrabbiature e stress.

Componenti importanti per non rischiare la nostra vita e non far soffrire il cuore sono evitare fumo, cibi grassi e stress, prediligere invece una vita tranquilla e senza stress e troppe fatiche, alimentazione regolare, fare attività fisica.

Per evitare problemi al cuore bisogna stare sereni, così ci proteggiamo, questa è un’ottima terapia; ricordatevi che di cuore ne abbiamo uno solo. Mai abbattersi, se stiamo bene noi anche il nostro cuore vive bene, e, inq questo modo evitiamo aritmie, tachicardia, battiti irregolari e palpitazioni.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp