Beauty routine della pelle: pelli secche, grasse o miste

A seconda se la tua pelle sia secca, grassa o anche mista, esiste una perfetta beauty routine che non può non migliorarne gli inestetismi. Una volta compreso a quale tipologia di pelle corrisponde la tua, sarà più semplice capire quali prodotti utilizzare per il tuo rituale quotidiano di bellezza e quali invece evitare!

Beauty routine della pelle: non esiste cosa più errata di pensare di poter adoperare una crema solo perché, ad esempio, ci viene consigliata da un’amica. Le caratteristiche della propria pelle differiscono fortemente da quelle di chi ci circonda e la beauty routine è qualcosa di fortemente soggettivo. Una volta compreso il genus all’interno del quale la nostra pelle può essere inserita per caratteristiche, ci si può divertire a trovare la giusta beauty routine per se stesse.

Beauty routine delle pelle: pelli secche

Nella beauty routine, uno dei genus più frequenti di pelle, per caratteristiche, è certamente la pelle secca. Si tratta di un tipo di pelle che appare immediatamente poco idratata, che spesso viene via semplicemente strofinandola, sotto forma di polvere ( si tratta di pelle morta). Nel periodo estivo, poi, questa situazione si acuisce particolarmente, specie dopo una lunga esposizione al sole. Accanto poi alla secchezza data da disidratazione, esiste anche la secchezza dovuta ad una mancanza di sebo, che non viene prodotto dal corpo in sufficienza.

Per chi si riconosce in queste caratteristiche la parola d’ordine è idratazione, possibilmente mattina e sera, ricorrendo a creme a base di aloe vera, ad esempio. Anche l’alimentazione e l’assunzione di acqua sono fondamentali. E’ da evitare l’acqua eccessivamente calda e saponi troppo aggressivi.

Beauty routine della pelle: pelli grasse

Nella beauty routine, la pelle grassa si presenta come “unta” ed estremamente lucida. Questo può essere dovuto alla produzione eccessiva di sebo in determinate zone del viso. Spesso il sebo rimane anche intrappolato nei pori della pelle, creando effetti antiestetici. La causa potrebbe essere uno squilibrio ormonale, per cui si tratta di genetica! Tuttavia, con la giusta beauty routine se ne riducono gli inestetismi.

Per pelli di questo tipo, invece che l’idratazione, è fondamentale la detersione, volta ad eliminare le impurità della pelle. Tutto questo senza esagerare, per non ottenere l’effetto opposto. Nella beauty routine di queste pelli è utile effettuare maschere per il viso, anche di tipo esfoliante.

Il rituale di bellezza delle pelli miste:

Questa è forse la più frequente tipologia di pelle per la beauty routine. La gran parte delle persone può vantare una pelle mista, né troppo secca né troppo grassa. Magari la pelle può apparire più secca in certe zone ( come vicino al naso) e più oleosa in altre (la fronte ad esempio).

Il comportamento migliore in termini di beauty routine potrebbe essere senz’altro quello di unire i due comportamenti dapprima descritti per le precedenti tipologie di pelle. Tutto questo dovrà avvenire ricercando il mix perfetto in base alle proprie esigenze ed alla prevalenza di un tipo di pelle sull’altra.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Giulia Curiale

Penso che scrivere sia il modo più immediato per far conoscere se stessi agli altri, per poter mettere a nudo le proprie emozioni o i propri pensieri. Scrivere vuol dire comunicare attraverso un canale a sè, unico e, per questo, speciale. Sono Giulia, ho 25 anni e sono laureata in Giurisprudenza. Amo l'healthy food, la vita salutare, lo sport, ma la mia curiosità mi spinge a interessami praticamente ad ogni aspetto più svariato. Scrivo, perchè scrivere è un'esigenza!