Bere acqua frizzante abbassa il colesterolo cattivo: lo dice uno studio

L’acqua minerale gassata abbassa i livelli di colesterolo nel sangue, logicamente senza esagerare, lo studio parla di un litro al giorno.

Sono diversi gli studi fatti nel corso degli anni su questo argomento, e uno di questi fatto  dal Dipartimento di Nutrizione e Metabolismo del Consiglio superiore delle ricerche scientifiche di Madrid, afferma che bere acqua minerale gassata abbassa i livelli di colesterolo nel sangue, logicamente senza esagerare, lo studio parla di un litro al giorno.

Lo studio

Gli studiosi hanno preso in esame per 4 mesi soggetti compresi tra i 25 e 60 anni di entrambi i sessi, e hanno sottoposto loro a bere nei primi due mesi acqua oligominerale, povera di sali, non gassata e per gli altri due mesi invece, hanno fatto bere ai soggetti un litro di acqua frizzante, ricca di sodio, bicarbonato e cloro. Durante questo periodo, gli studiosi hanno tenuto costantemente sotto controllo i soggetti in esame.

Alla fine dei 4 mesi e quindi della ricerca, l’assunzione per due mesi dell’acqua oligominerale non aveva avuto nessun effetto sui pazienti, mentre l’acqua frizzante ha provocato nei soggetti dell’esperimento, un abbassamento del 15% del colesterolo LDL cattivo, e un innalzamento invece del 9% del colesterolo buono HDL, che protegge le arterie.

Di questo beneficio, ne giovano molto le donne in menopausa, e in seguito all’assunzione costante di due litri di acqua, si è scoperto che gli uomini diminuiscono del 54% il rischio di avere un infarto rispetto a quelli che bevono poco, massimo un litro al giorno. Un’altra cosa importante da dire per quanto riguarda l’assunzione dell’acqua frizzante, ha come vantaggio quello di favorire la digestione, e se assunta a digiuno, tampona l’acidità gastrica. Come sempre, il consiglio, in particolare se si parla di soggetti che soffrono di patologie particolari, di consultare il proprio medico e farsi consigliare.

Prevenire il cancro con l’acqua alcalina, come si prepara?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube