Berlusconi al comizio a Isernia inciampa: “A 18 anni combattevo i comunisti, oggi i M5S”

Berlusconi cade durante il comizio ad Isernia

Berlusconi alla fine del comizio a favore del candidato di centro destra Donato Toma tenuto all’Auditorium a Isernia è inciampato. Il cavaliere si è rialzato, senza conseguenze, appoggiandosi al braccio di Toma e ha ripreso il suo comizio.

Berlusconi ha voluto raccontare un po’ della sua infanzia, all’età di 12 anni già combatteva i comunisti, durante il 1948 copriva i manifesti del Partito Comunista Italiano, una sera è stato beccato in fragrante e picchiato di santa ragione, ma lui è riuscito a scappare. Nel 1992 ha deciso di scendere in campo per evitare che i comunisti potessero salire al potere. Dal 1992 ad oggi si sono succeduti quattro colpi di Stato e governi non eletti dal popolo, massacrando la democrazia. Berlusconi, conclude, che oggi all’età di 82 anni è ritornato in campo per evitare che, un movimento ribellista populista e pauperistica, il Movimento Cinque Stelle salga al potere.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.