Bitcoin continua il crollo senza fine, settimana difficile

Bitcoin continua il crollo, con una settimana molto difficile, ecco a cosa è dovuto.

Il crollo dei Bitcoin continua, dovuti dai risultati deludenti di Nvidia, il leader dei chip usti per il mining, che favorisce il crollo. Le difficoltà sono crescenti, e la discesa continua. Ora la valutazione delle criptomonete è crollata di quasi il 30% rispetto all’ultimo mese e quasi del 50 per cento rispetto ad un anno fa. Il crollo dei Bitcoin continua, dovuti dai risultati deludenti di Nvidia, il leader dei chip usati per il mining, che favorisce il crollo. Le difficoltà sono crescenti, e la discesa continua. Ora la valutazione delle criptomonete è crollata di quasi il 30 per cento rispetto all’ultimo mese e quasi del 50 per cento rispetto ad un anno fa.

Crollo dei Bitcoin

Continua la forte discesa dei Bitcoin, la criptovaluta più diffusa, ha raggiunto il livello più basso da ottobre 2017.  La discesa di questi giorni, è riconducibile alle sanzioni in arrivo da parte della SEC (ente governativo statunitense). L’ente, ha il compito di sorvegliare la borsa valori, ha multato due società di criptovalute, che non hanno provveduto alla registrazione dello loro ICO (Initial Coin Offerings), che consistono in strumenti finanziari per gestire le criptovalute nella vendita virtuale delle monete. La registrazione si rende necessaria per tutelare gli investitori, spesso dietro le ICO, che sono in grado di attivare velocemente grossi investimenti di centinaia di migliaia di dollari, si nascondono truffe, per questo motivo, in molti paesi sono stati vietati.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.