Blackout luce e sbalzi di corrente: chi paga i danni degli elettrodomestici fusi?

La diminuzione della corrente elettrica o un blackout luce, non è mai un evento piacevole specie se a farne le spese sono gli elettrodomestici di casa.

Spesso per cause diverse ci troviamo a fare i conti con improvvise diminuzioni della corrente elettrica, o un blackout luce, che può compromettere l’efficienza dell’impianto elettrico, danneggiando gli elettrodomestici. A quel punto  l’utente può avviare una richiesta per risarcimento danni, tirando in ballo la società che per legge è tenuta a pagare.

In questo articolo, focalizzeremo la nostra attenzione nell’individuare esattamente la società elettrica che è tenuta ha rispettare la legge, e a risarcire il danno. Ponendo lo sguardo concentrato nel veder riconosciuto un diritto, e non ricadere nel classico “danno e beffa”.

Blackout luce: risarcimento difficile o ennesima scappatoia della società?

Attualmente per alcuni utenti, legittimi clienti di una fornitura elettrica, la situazione può sembrare un tantino ingarbugliata. Dovrebbero conoscere esattamente che la società di luce con cui hanno firmato il contratto non è la stessa che lo distribuisce. Giuridicamente, questa conoscenza può fare la differenza, affinché, un giudizio pendente vada a buon fine riconoscendo il diritto al risarcimento.

Anni addietro, era tutto più semplice in quanto vigeva il monopolio dell’Enel come gestore unico che si occupava di produrre, distribuire e trasmettere l’energia alle società e nelle case degli italiani. L’utente poteva facilmente essere risarcito dalla società distributrice in caso di danno. Un filo diretto, in cui era certo a cui richiedere senza il minimo dubbio il risarcimento per il danno subito.

Chi paga Enel Servizio Elettrico Spa o mercato libero?

Il mercato libero se da un lato può offrire un prezzo competitivo più appetibile per il consumatore finale, dall’altra contiene delle insidie. Può accadere che, nel caso in cui, un elettrodomestico venga folgorato per la diminuzione della corrente elettrica, oppure con un blackout della luce. L’utente chiami in causa la società elettrica sbagliata, rischiando di veder sfumato il legittimo risarcimento.

A fare chiarezza è la Corte di Cassazione con la sentenza n. 1581 del 23.01.2018. Evidenziando il problema legato agli sbalzi repentini di corrente e al danno sugli elettrodomestici. Nel merito, la Corte ragguaglia gli utenti, specificando che, nel caso in cui si dovesse verificare la rottura di un elettrodomestico, cioè quando questi venga bruciato a causa della diminuzione della corrente elettrica, oppure per un blackout della luce. Ha risarcire il danno è la società di rete, cioè colei che si occupa della gestione e trasporto di rete dell’energia elettrica. La Cassazione, quindi, esclude dalla responsabilità la società elettrica che emette il contratto di fornitura di energia elettrica con il cliente.

In quale caso non è previsto il risarcimento?

La normativa vigente, stabilisce che nel “caso fortuito”, cioè quando si verifica la caduta improvvisa e imprevista di un fulmine, che danneggi la rete elettrica. Essendo una circostanza del tutto paragonabile a un fatto atmosferico dichiarato eccezionale, solo in questo caso, il risarcimento danni non è previsto, né imputabile.

Il risarcimento del danno subito, può essere richiesto quando la corrente elettrica viene interrotta per un mero malfunzionamento dovuto alla rete di trasmissione. In questo caso, se l’utente subisce un danno all’impianto elettrico o a un elettrodomestico, può far valere i propri diritti richiedendo di essere risarcito.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein