BMW si prepara a produrre l’iNEXT

Bmw iNext dovrebbe lasciare la linea di produzione dal 2021 secondo le ultime indiscrezioni

Bmw sta investendo circa 400 milioni di euro nello stabilimento di Dingolfing per la produzione dell’iNEXT. L’ammiraglia elettrica bavarese dovrebbe lasciare la linea di produzione dal 2021, insieme ad altri ibridi plug-in e modelli con motori a combustione.

Come è noto, la strategia di BMW è quella di produrre modelli con diverse tecnologie di propulsione nel mix richiesto su un’unica linea di produzione. A Dingolfing, i preparativi sono ora in pieno svolgimento “praticamente in tutte le aree”, secondo il quartier generale della BMW. Ad agosto, ad esempio, la produzione in loco è stata interrotta per quattro settimane al fine di proseguire con nuove costruzioni e conversioni nell’impianto automobilistico e preparare il sito per nuovi modelli come l’ iNext.

Come precedentemente riportato, il Gruppo tedesco sta spostando iNEXT al centro della sua nuova gamma di modelli elettrici. I dettagli sul modello sono ancora poco noti, ma secondo gli addetti ai lavori, l’iNEXT sarà probabilmente chiamato modello serie i6 e sarà lanciato sul mercato in tre diversi livelli di prestazioni. La fascia di prezzo varierà probabilmente da 72.000 a 110.000 euro. Il modello base avrà solo un motore da 250 kW sull’assale posteriore e una batteria da 63 kWh. Il modello centrale con trazione integrale e batteria da 92 kWh avrà probabilmente 320 kW, il modello top 400 kW. Successivamente si dice che sarà possibile ordinare una batteria con 103 kWh. Kacher ha anche speculato su un i6S sportivo con 115 kWh.

Ma torniamo a Dingolfing : attualmente la quota di ibridi plug-in nella produzione è quasi del 10%. Con l’iNEXT, per la prima volta nel 2021 verrà aggiunto un veicolo completamente a batteria elettrica. “Grazie alle nostre strutture di produzione flessibili, i nostri impianti sono perfettamente equipaggiati per soddisfare le più diverse esigenze del mercato”, ha detto Milan Nedeljkovic, membro del consiglio di amministrazione della BMW AG e responsabile della produzione. “Siamo fermamente convinti che, nei prossimi anni, ci sarà più di una soluzione in tutto il mondo per tutte le esigenze di mobilità dei nostri clienti. Ci aspettiamo di vedere un mix di diverse tecnologie di azionamento. “


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube