BMW sviluppa finestrini in vetro Hi-Tech avanzati

Intelligent Glass Control, un tipo di vetro riflettente che mantiene l’interno della vettura il più confortevole possibile è l’ultima novità tecnologica svelata da Bmw

Al recente Consumer Electronics Show (CES), BMW ha rivelato una serie di nuove tecnologie basate sulla sua interpretazione della guida in futuro e sulle diverse aspettative dei clienti che arriveranno con i veicoli autonomi. Ora, un altro pezzo impressionante della sua futura tecnologia è stato rivelato sul suo cosiddetto fiore all’occhiello della tecnologia, l’iNext. La tecnologia in questione è Intelligent Glass Control, un tipo di vetro riflettente che può essere attivato sia manualmente che automaticamente al fine di mantenere l’interno della vettura il più confortevole possibile in ogni momento.

Anche nei veicoli con moderni sistemi di climatizzazione, i raggi del sole possono interrompere temporaneamente la regolazione della temperatura all’interno della cabina. Con Intelligent Glass Control, vari sensori saranno in grado di rilevare la posizione specifica del sole. Ciò significa che verranno regolate solo alcune aree della finestra per mantenere il calore e la luce eccessivi. Allo stesso modo, se iNext dovesse guidare attraverso un tunnel, la tinta delle finestre si disattiverà automaticamente a causa dell’assenza di luce naturale. Se la tecnologia finirà per entrare nell’iNext in questa forma, sarà sicuramente un altro gradito progresso nei sistemi di controllo del climatizzatore.

Questo è solo un altro pezzo del puzzle iNext mentre ci prepariamo per il debutto del SUV elettrico di punta della BMW. Oltre alla possibilità dell’Intelligent Glass Control, gli ultimi rapporti indicano che l’iNext top-range avrà due motori elettrici con una potenza combinata di 500 cavalli. In qualità di leader tecnologico all’interno della scuderia del marchio, iNext sarà inoltre dotato di tecnologia semi-autonoma di livello 3 avanzato.

Sebbene da allora la BMW abbia ridotto la sua aspettativa di autonomia per iNext da 800 km a 700 km, è ancora più impressionante di quello che la Jaguar I-Pace e la Tesla Model X possono fare. Insieme all’ultima tecnologia di sicurezza del guidatore BMW, iNext dovrebbe essere un formidabile concorrente quando arriverà il prossimo anno e prenderà posto  nella gamma della casa bavarese accanto alla Serie X7 e Serie 7.

Ti potrebbe interessare: BMW: i veicoli a idrogeno potrebbero essere economici entro il 2025


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp