Bollo auto 2018, pagamento in prescrizione: ecco la procedura per non pagare

Bollo auto 2018, non va pagato: ecco la procedura per annullare la cartella…

Il bollo auto 2018 è una tassa annuale che ogni automobilista è dovuto a pagare per il possesso del veicolo. Cosa succede se per una dimenticanza questa non viene pagata? Ecco i casi in cui il pagamento del bollo auto non è più dovuto perché esso è andato in prescrizione.

Bollo auto 2018: procedura da eseguire per non pagare

Facciamo presente che il bollo auto, a differenza delle altre tasse, è prescrivibile dopo i 3 anni. Ad esempio se il bollo scade ad ottobre 2018 e non viene pagato in tempo, per calcolare la prescrizione si inizia dal 1° gennaio 2019 fino a dicembre 2021. Quindi se riceverete un intimazione al pagamenti di tale tassa dopo il 1° gennaio 2022 non siete tenuti a pagare nulla poiché la richiesta è illegittima.

Se l’intimazione viene inviata dalla Regione o dall’Agente di riscossione, il termine per inoltrare il ricorso è di 5 giorni. In caso si riceve una cartella, il ricorso va presentato entro 60 giorni alla Commissione Tributaria provinciale, con richiesta di reclamo-mediazione tributaria.

bollo auto verifica pagamento

 

Intimazione di pagamento dell’agenzia della Riscossione

L’intimazione al pagamento del bollo auto può essere effettuato anche dall’Agente della Riscossione ma solo dopo l’arrivo della cartella di pagamento. Che, ribadiamo, se arriva dopo i termini di prescrizione è illegittima. Inoltre se l’intimazione arriva prima della cartella di pagamento, sarebbe proprio l’intimazione stessa illegittima. Quindi il contribuente può sempre far ricorso con la stessa procedura suddetta.

leggi anche:

Bollo auto con legge 104, l’esenzione va rinnovata ogni anno?

Bollo auto non sempre va pagato, è possibile ottenere l’esenzione: ecco come

Bollo auto non pagato il termine di prescrizione e tre anni

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.