Bollo auto e legge 104: con il tesserino disabili si ha diritto all’esenzione bollo? Ecco tutte le novità

Bollo auto e legge 104, il contrassegno disabili, da diritto all’esenzione bollo?

Il bollo auto è una tassa che va pagata annualmente per il possesso di un autoveicolo. Per le persone disabili con il tesserino d’invalidità esposto sul parabrezza hanno diritto all’esenzione del bollo auto? Analizziamo le differenze e quando è possibile chiedere l’esenzione del bollo auto..

Che cos’è il contrassegno disabili o tesserino?

Contrassegno disabiliIl contrassegno disabili, chiamato comunemente tesserino, che va apposto sul parabrezza, viene rilasciato alle persone disabili o invalide temporaneamente, in conseguenza ad un infortunio o per patologie. Il contrassegno viene rilasciato a tempo determinato con le stesse modalità, ma la relativa certificazione medica specifica il periodo di durata dell’invalidità del contrassegno. 

Il contrassegno disabili, consiste in un tagliando con il simbolo grafico della disabilità che permette alle persone disabili, con particolari caratteristiche, come sopra specificato, di usufruire di facilitazioni nella circolazione e nella sosta dei veicoli al loro servizio, anche in zone vietate.

Chi può richiedere l’esenzione bollo auto

Bollo auto

L’esenzione bollo, per questo, non sempre coincide con l’emissione del tesserino. L’esenzione infatti non spetta a tutti gli invalidi o al tipo di gravità dimostrata, ma si ottiene in base al tipo di invalidità da cui si è affetti. Essa spetta ai seguenti soggetti:

  • Persone sorde o non vedenti;
  • Disabili con handicap mentale;
  • Disabili con gravi capacità di deambulazione;
  • Invalidi con poche capacità motorie.

Il contrassegno disabili è un tagliando con il simbolo grafico della disabilità che permette alle persone con problemi di deambulazione e ai non vedenti di usufruire di facilitazioni nella circolazione e nella sosta dei veicoli al loro servizio, anche in zone vietate alla generalità dei veicoli.

L’esenzione si estende ai familiari

L’esenzione bollo può essere richiesta anche dai familiari degli invalidi. Per richiedere l’esenzione il familiare deve aver a carico il disabile e quest’ultimo non deve superare il reddito di 2.840,51 euro, altrimenti non è possibile richiedere l’esenzione.

Per i disabili gravi, invece, hanno diritto ad un auto e può essere intestata anche a un familiare. La famiglia del disabile è tenuta ad utilizzare la macchina per le esigenze della persona invalida.

Bollo auto con legge 104, quale dicitura deve avere il certificato?

Acquisto auto con legge 104, l’esenzione anche se si è intestatario di un altro veicolo, tutte le novità

Bollo auto non sempre va pagato, è possibile ottenere l’esenzione: ecco come

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.