Bollo Auto e legge 104: quando si può richiedere l’esenzione. Ecco le novità

I disabili con legge 104 possono usufruire di diverse agevolazioni fiscali e l’esenzione del bollo auto. Ecco come

I disabili con legge 104, in base alla normativa possono usufruire di diversi tipi di aiuti. Le agevolazioni di cui possono beneficiare sono: permessi, congedi, pensione, sussidi, agevolazioni fiscali e lavorative. Ma nello specifico la normativa prevede che il verbale debba riportare in modo chiaro e specifico l’esistenza dei requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi di cui al comma 2, articolo 381, nonché per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli previsti per le persone con disabilità, secondo l’art. 4 del DL 9 febbraio 2012 n. 5.

Agevolazioni legge 104: chi può richiedere le agevolazioni fiscali

Le agevolazioni fiscali concesse ai disabili con legge 104 sono ancora non del tutte note. Rispondiamo ad una nostra lettrice che ci ha posto il seguente quesito:

Salve, ho letto un vostro articolo sulla legge 104 riguardante le agevolazioni fiscali. Io ho un’invalidità del 75% per problemi psichici legati ad una grave depressione…Vorrei sapere quale agevolazioni potrei avere e se vi rientra il non pagamento del bollo auto, cioè…lo devo pagare o oppure sono esentata? Attendo riscontro in merito e ringrazio anticipatamente.

Agevolazioni fiscali per la disabilità

Il sito dell’Agenzia dell’Entrate è il nostro riferimento da cui rilevare i dettagli di ogni forma di agevolazione fiscale spettante ai disabili certificati.

Facciamo un elenco delle agevolazioni fiscali previste:

  • detrazioni Irpef per i figli a carico, che dipendono dall’età del figlio disabile, dal numero di figli, e dal reddito che non deve superare i 95.000 Euro;
  • acquisto di ausili tecnici e informatici con detrazione Irpef del 19% e IVA agevolata al 4%;
  • deduzione dal reddito complessivo dell’intero importo delle spese mediche generiche e di assistenza specifica;
  • detrazioni delle spese di acquisto e di mantenimento del cane guida per i non vedenti
  • detrazione Irpef del 19% delle spese sostenute per i servizi di interpretariato dei sordi
  • veicoli con detrazione Irpef del 19% e IVA agevolata al 4%;
  • esenzione dal bollo auto e dall’imposta sui passaggi di proprietà;

Esenzione bollo auto con legge 104

L’esenzione del bollo auto è possibile quando il verbale che certifica l’invalidità in base all’articolo 3 comma 3 della legge 104 riporta una dicitura esatta.

Per ottenere l’esenzione del bollo bisogna presentare la domanda entro 90 giorni prima della sua scadenza. Tale domanda viene presentata un’unica volta e dopodiché non è più necessario ripresentarla per gli anni successivi. Solo nel caso in cui la situazione di invalidità possa cambiare allora bisogna comunicare tempestivamente le eventuali modifiche per evitare sanzioni.

Come abbiamo scritto all’inizio dell’articolo, per ottenere le agevolazioni fiscale il verbale della legge 104 deve riportare una determinata dicitura: “l’interessato possiede requisiti tra quelle dell’articolo 4 DL 9 febbraio 2012. numero 5”, mentre se riporta la seguente dicitura: “l’interessato non possiede alcun requisito tra quelli all’articolo 4 DL 9 febbraio 2012, numero 5”, il beneficiario non ha diritto alle agevolazioni fiscali.

Bollo auto e verbale legge 104, come chiedere l’art. 4 DL 9 Febbraio 2012 n. 5

Risposta alla nostra lettrice

In conclusione, da ciò che abbiamo riportato non basta solo l’handicap grave art. 3 comma 3, ma è importante anche la dicitura sul verbale per poter ottenere le agevolazioni in base alla norma.

Quindi consigliamo alla nostra lettrice di leggere bene il proprio certificato di disabilità e controllare che tipo di dicitura è riportata.

È possibile trovare qui tutte le informazioni sull’esenzione bollo auto con legge 104: Bollo auto: il verbale legge 104 deve avere la dicitura per le agevolazioni fiscali

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.