Bollo auto esenzione con legge 104 e Iva al 4%, anche se non si è conviventi?

Bollo auto e agevolazioni fiscali settore auto per disabili con legge 104, è richiesta la convivenza con il disabile? Analizziamo cosa prevede la normativa.

Il bollo auto, la tassa odiata dagli italiani, può essere esente per alcuni contribuenti che hanno un handicap grave  ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3, o per i loro familiari. Per poter ottenere l’esenzione bisogna fare domanda allegando la documentazione dei requisiti richiesti, ed esattamente possono fare domanda: non vedenti e sordi; disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento; disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Agevolazioni fiscali disabili per bollo auto e Iva, è richiesta la convivenza

Un lettore ci pone la seguente domanda: Buongiorno, volevo sapere se è possibile usufruire delle detrazioni, previste dalla legge ( IVA al 4), al genitore che non vive con il figlio ma che è detentore dei permessi. Mi fate sapere? Grazie

Risposta: Per poter fruire delle agevolazioni fiscali settore auto (acquisto con iva agevolata al 4% e detrazione Irpef del 19% sul costo dell’auto; esenzione bollo auto; esenzione iscrizione al PRA), la normativa precisa che il familiare deve essere fiscalmente a carico del richiedente. Quindi, per essere fiscalmente a carico, deve far parte dello stesso nucleo familiare e deve avere un reddito non superiore a 2.840,51 euro. Per il raggiungimento di questo limite non va tenuto conto dei redditi esenti, come, per esempio, le pensioni sociali, le indennità (comprese quelle di accompagnamento), le pensioni e gli assegni erogati ai ciechi civili, ai sordi e agli invalidi civili.

Superando il limite di reddito, le agevolazioni spettano unicamente al disabile: per poterne beneficiare è necessario, quindi, che i documenti di spesa siano a lui intestati e non al suo familiare.Nel caso in cui il disabile sia titolare di reddito o non sia fiscalmente a carico,il veicolo deve essere intestato solo al disabile.

 

Inoltre, si precisa che il nuovo D.L. del 2012, ha stabilito che i verbali devono riportare in modo chiaro anche il diritto alle agevolazioni fiscali. Per sapere se il verbale porta l’esatta definizione per le agevolazioni fiscali, consigliamo di leggere:Bollo auto con legge 104: 6 cose da sapere per avere l’esenzione

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”