Bollo auto non pagato e ricorso senza avvocato, ecco come fare

Il bollo auto non pagato non è sempre dovuto, è possibile annullare la cartella in caso di prescrizione con ricorso in autotutela senza avvocato (modulo e istruzioni).

Cosa fare se arrivata una cartella di pagamento del bollo auto in prescrizione? È possibile ricorrere in autotutela, abbiamo redatto un modulo da compilare e inviare all’ente creditore. Ma andiamo per grado e rispondiamo ad un nostro lettore che si trova in questa situazione. 

Bollo auto non pagato

Salve, ieri mi era arrivato un’ingiunzione x il bollo non pagato del 2012. Vorrei se lo devo pagare? E nel foglio c’è scritto qualcosa per i debiti sotto i 1000€ e dei 120 gg  che non capisco. Potete cortesemente aiutarmi? O dirmi dove devo rivolgermi? Grazie

Analizziamo cosa può fare il nostro lettore, con una breve panoramica su tutte le possibilità che ci sono in caso di arrivo di una cartella esattoriale di un pagamento di vecchia data. 

Cartelle esattoriali cancellate fino al 2010

Con la pace fiscale le cartelle esattoriali vengono cancellate in automatico dall’Agenzia delle Entrate per i debiti sotto i 1.000 euro. In effetti, la  Pace fiscale prevede che al 31 dicembre 2018 le cartelle esattoriali fino a 1.000 dovevano essere annullate dall’Agenzia delle Entrate Riscossione, senza darne comunicazione  al contribuente. L’’annullamento riguarda le cartelle relative ai carichi affidati all’Agenzia delle entrate nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010. 

Quindi, prima di pagare, consiglio di verificare il vostro estratto nel cassetto dell’Agenzia delle Entrate Riscossione. Per approfondimenti, consiglio di leggere: Pace fiscale: come verificare se le cartelle esattoriali sono state cancellate?

Prescrizione bollo auto

Se non le è arrivato nessun avviso prima di questo che ha interrompo la prescrizione, lei non deve pagare. In quanto il bollo auto si prescrive in tre anni. 

Quindi, le consiglio di verificare se ha avuto qualche comunicazione prima di questa cartella, il calcolo riparte dal momento della comunicazione.

Se il termine è prescritto (3 anni), può presentare ricorso in autotutela presentandolo direttamente all’ente di riscossione. Se la cartella di pagamento le arriva dall’Agenzia delle Entrate riscossione, può presentare l’istanza agli uffici territoriali di competenza; oppure, può inviare una raccomandata con A/R o una posta certificata. 

Le lascio qui un fac simile di modello di autotutela da compilare e modificare secondo le circostanze: Autotutela per annullare i debiti (istruzioni e modulo in pdf)


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”