Bonus 18 anni 500 euro, quando scade il bonus Cultura?

Da circa 3 anni è in vigore la misura a favore dei nuovi maggiorenni chiamata Bonus Cultura. Grazie ad essa, i 18enni potranno spendere 500 euro in cultura.

Sono circa 3 anni che vige il Bonus 18 anni, una misura realizzata a favore di chi compie 18 anni in un dato anno, grazie alla quale si cerca di invogliare i ragazzi ad entrare più in contatto con i prodotti della cultura, oltre che a farli studiare e quindi continuare gli studi. Quest’anno tocca a chi è nato nel 2001 a ricevere il bonus. In questo modo, avendo a disposizione ben 500 euro, tutti i ragazzi neomaggiorenni, cittadini residenti in Italia (in possesso, dove previsto, di permesso di soggiorno) potranno usufruire di questo credito per tali funzioni concesse dal Bonus Cultura:

– Acquisto Libri di testo o narrativi.
– Ingresso ai Musei

– Ingresso al Cinema.
– Ingresso a Teatro.

– Corsi di Musica.
– Corsi di Danza.
– Corsi di Lingua straniera

– Accesso ai Siti Archeologici, ad esempio gli scavi di Pompei.
-Partecipazione e accesso a eventi live culturali.

Più cultura per tutti i giovani

L’iniziativa del Bonus Cultura è stata voluta e curata da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, insieme alla Presidenza del Consiglio, ed è stato realizzato al fine di promuovere la conoscenza della cultura del nostro paese, il quale, spesso e volentieri, è proprio uno dei paesi più visitati grazie a monumenti di cultura che hanno testimoniato il susseguirsi di varie epoche storiche.

Bonus Cultura 500, come fare per richiederlo?

Ma come si può richiedere il Bonus 18 anni  2019? Come prima cosa occorre andare sul sito web dedicato denominato “18app”, istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e accedere, cliccando un pulsante in alto a destra con lo SPID, facendo così una registrazione al servizio entro il 30 giugno 2019.

SPID è la sigla del Sistema Pubblico di Identità Digitale con il quale si può accedere alla pubblica amministrazione e ai servizi erogati, attraverso le credenziali digitali, ossia nome utente e password ed è richiedibile ai provider autorizzati dal Governo dopo aver compiuto i 18 anni. L’identità digitale è fondamentale in questo caso perché determina legalmente la propria persona virtuale all’interno dell’ecosistema digitale, dimostrando la propria identità, fattore decisivo anche per l’ottenimento del beneficio dei 500€ per il Bonus Cultura.

C’è la possibilità di richiedere le credenziali SPID a diversi Identity Provider come:

– Poste Italiane.
– TIM.
– Infocert.
– Aruba.
– Register.
– Sielte.
– Namirial.
– Intesa.
– Lepida.

E’ necessario, anzi fondamentale ottenere lo SPID per richiedere il Bonus Cultura 18app nel 2019.
Inoltre, sempre sullo stesso portale, sarà possibile, per gli esercenti, registrarsi come idonei al servizio, attraverso un pulsante apposito presente in basso alla Home Page ed offrire la vendita dei beni previsti dalla normativa a questi diciottenni, e cioè validare il buono ricevuto da un 18enne a fronte del pagamento per la merce.
Dopo essersi iscritti e registrati entro e non oltre il 30 giugno del 2019, il maggiorenne otterrà il credito di 500€ che potrà spendere entro e non oltre il 31 dicembre 2019.

Come utilizzare il Bonus 18 anni 

Per poter spendere tali soldi, bisogna utilizzare sempre lo stesso portale web: dopo aver effettuato l’accesso sempre tramite Spid, si continua col cercare l’esercizio convenzionato fisico o virtuale e la categoria merceologica, tra quelle disponibili e “generare” un coupon con il valore di pari importo del bene o dei beni che ci interessano.
Fatto questo, il coupon sarà salvato sullo smartphone in formato digitale, ovvero stampato e mostrato al negoziante (se fisico e non on line).

Si avrà a disposizione sia l’elenco degli eventi disponibili che dei luoghi nei quali sono localizzati i negozianti che hanno aderito all’iniziativa, ma basta anche semplicemente uscire di casa, andare per negozi e vedere quali di essi fuori dalla vetrina ci sono presenti il logo e la dicitura 18app. Comunque, tale mappa è disponibile on line nell’area riservata del portale web 18app. Ricordiamo, il Bonus è spendibile solo a chi ha aderito, sia esso un negozio fisico, ovvero virtuale, un e-commerce.
Ci teniamo a precisare che i 500 euro devono essere spesi entro e non oltre il 31 dicembre del 2019, ma nel caso in cui resterà una quota inutilizzata, nel prossimo anno essa sarà persa.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.