Bonus 515 euro al mese fino alla pensione di vecchiaia, ultimi sviluppi

Indennizzo commercianti chiamato “Bonus 515 euro” viene riconosciuto mensilmente fino al perfezionamento dell’età per la pensione di vecchiaia: ultimi sviluppi.

Ho affrontato molte volte la questione bonus 515 euro (indennizzo commercianti) corrisposto mensilmente  fino al raggiungimento dell’età pensionabile richiesta per la pensione di vecchiaia; e molti i lettori che mi hanno scritto che la  domanda da tempo presentata all’Inps non viene elaborata, è in una fase di stallo. Cerchiamo di capire cosa sta succedendo rispolverando i requisiti richiesti.

Bonus 515 al mese: l’Inps non risponde

Una lettrice mi ha scritto: Salve, vorrei suggerire un articolo per aiutare me e tante persone nella mia stessa situazione.
nel 2016 chiudo l’attività, piccolo negozio che ormai non lavorava per la concorrenza delle grandi distribuzioni, mi rivolgo al patronato Acli della mia città Alghero  dove trovo una persona incompetente che non mi consiglia come avrebbe dovuto.

Chiudo il 31 12 2016 e faccio domanda nel 2017..ma mi viene respinta dicendomi che avevo fatto la cancellazione alla C.C.I.A nel 2017 e che quindi appartenevo al 2017 e non avevo diritto all’indennizzo. Nel 2019 rimettono la legge, escludendo il biennio 2017 2018.Grazie al gruppo FB ESODATI DEL COMMERCIO e al suo amministratore che riesce a reinserire il biennio 2017 2018 nell’indennizzo.

Rifaccio la domanda ( dato che per l’INPS appartenevo al 2017) ma tutto oggi dopo un anno e più ancora nessuna risposta. La mia richiesta risulta ancora in lavorazione. Tramite il gruppo Facebook riesco a sapere che persone nella mia stessa situazione hanno avuto risposta, la domanda respinta perchè hanno chiuso nel 2016, quindi per l’Inps quando fa comodo apparteniamo al 2016, quando fa comodo al 2017. Nella mia stessa situazione ci sono tante persone che non sanno cosa fare e né come devono essere collocate 2016 o 2017. Se nel 2016 abbiamo diritto agli arretrai di 3 anni  se 2017 solo di un anno.

Avrei piacere che la vs giornalista Angelina Tortora, persona seria e competente, scrivesse un articolo per cercare di muovere qualcosa per avere risposta alle ns, richieste, ringraziandovi attendo vs riscontro. Sono a vs disposizione per tutto ciò che potrebbe interessarvi.

Ex commerciante onesta, pentita di esserlo stata. Ringrazio ancora e invio i miei saluti
PS siamo in tanti in questa situazione e tutti cerchiamo di avere risposte

I requisiti per il bonus 515 euro

I requisiti richiesti per il bonus 515 euro sono:

  • uomini almeno 62 anni di età anagrafica, donne 57 anni;
  • i lavoratori devono essere iscritti, al momento della cessazione dell’attività, da almeno 5 anni, anche non continuativi, alla Gestione dei contributi previdenziale degli esercenti attività commerciali;
  • bisogna aver cessato l’attività commerciale, in via retroattiva dal 2017.

La circolare Inps n. 7 del 24 maggio 2019 chiarisce che l’erogazione dell’indennizzo è altresì subordinata alle seguenti condizioni:

a.   abbiano cessato definitivamente l’attività commerciale. […] La cessazione deve essere definitiva e riguardare l’intera attività commerciale esercitata. Pertanto, non possono fruire dell’indennizzo coloro che hanno trasferito a terzi, a qualsiasi titolo […];

b.   abbiano riconsegnato al Comune di competenza l’autorizzazione/licenza amministrativa di cui erano intestatari […];

c.   il soggetto titolare dell’attività si sia cancellato dal Registro delle imprese presso la Camera di Commercio o dal Repertorio Economico Amministrativo – REA [..]

Infine, la circolare sulla cancellazione dal REA precisa che è una condizione per l’erogazione del trattamento (sentenze della Corte di Cassazione, sezione lavoro, n. 27675 del 20.12.2011 e n. 847 del 23.01.2012).

La circolare, specifica che: “ove il soggetto richiedente, in possesso di tutti i requisiti, abbia presentato domanda di cancellazione ma, al momento della domanda di indennizzo, la predetta condizione non risulti ancora dal Registro delle imprese, la Struttura territoriale competente non dovrà trasmettere la domanda al Comitato amministratore con parere sfavorevole ma tenerla in apposita evidenza in attesa dell’avvenuta cancellazione”.

Bisogna precisare che per gli anni 2014/2015/2016 la situazione è bloccata e al momento l’unico passo avanti è stato effettuato dal Movimento 5 Stelle con un Odg prima della pandemia da Covid-19.

Indennizzo sospeso per mancanza di fondi

L’indennizzo commercianti chiamato anche “Bonus 515 euro” è una misura che viene  erogata fino ad esaurimento fondi. Nel corso del 2019 sono state presentate moltissime istante di indennizzo, dovute anche dalla forte crisi che vive l’Italia, questo ha creato un forte squilibrio tra la consistenza del Fondo destinato all’indennizzo e l’importo da corrispondere.

L’Inps, in considerazione di tale circostanza, finché il Ministero del Lavoro in materia, non prenderà una decisione su cosa fare, ha informato ai richiedenti che  a seguito della cessazione dell’attività commerciale, pur in presenza di tutti i requisiti richiesti dall’art. 2 del D.Lgs. 207/1996, potrebbero non aver diritto al bonus di 515 euro.

 

Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”