Bonus 600 euro mese di aprile: pubblicato decreto interministeriale

Bonus 600 euro aprile: il decreto interministeriale del 5 giugno chiarisce come poterne fruire per i liberi professionisti.

Pubblicato in data 5 giugno 2020 il decreto Interministeriale per il bonus 600 euro di aprile spettante agli iscritti alle casse professionali. Nel decreto si specifica che le Casse professionali saranno tenute all’erogazione del bonus 600 euro relativo al mese di aprile senza che si richieda presentazione di nuova domanda per coloro che abbiano fruito della stessa indennità nel mese di marzo.

Bonus 600 euro aprile

Oltre a prevedere l’erogazione automatica a chi ha già percepito il bonus 600 euro spettante per il mese di aprile, l’indennità viene estesa anche a coloro che si siano iscritti ad una cassa professionale nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2019 ed il 23 febbraio 2020 a patto che i possibili beneficiari sia in possesso dei requisiti richiesti per accedere al beneficio.

A chi spetta il bonus 600 relativo al mese di aprile? Il Decreto a tal proposito specifica che ne avranno diritto coloro che rientrano in uno dei seguenti casi:

  • per chiusura della partita IVA (o cessata attività) nel periodo compreso tra 23 febbraio e 30 aprile 2020
  • in caso di riduzione del reddito del primo trimestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019 (tenendo conto solo del principio di cassa) con una perdita del reddito pari o superiore al 33%.

Ma la platea dei beneficiari è stata ulteriormente ampliata coinvolgendo anche coloro che non hanno fruito del bonus nel mese di marzo ed in particolare a coloro che dichiareranno, nella domanda:

  • di essere liberi professionisti e di non essere titolari nè di lavoro subordinato nè di pensione diretta
  • di non percepire indennità incompatibili con il bonus 600 euro.

Per chi, quindi, ha già presentato domanda di bonus 600 euro nel mese di marzo, l’erogazione dei 600 euro spettanti per il mese di aprile avverrà in maniera automatica. Per chi, invece, non ha avuto possibilità di essere ricompreso nella platea dei beneficiari del bonus di marzo, per poter fruire dei 600 euro spettanti nel mese di aprile sarà necessario presentare apposita domanda per bonus 600 euro .

La domanda del bonus riferito al mese di aprile può essere inoltrata presso la propria cassa professionale a partire dall’8 giugno. Resta inteso che gli iscritti alla Gestione Separata INPS dovranno prendere a riferimento l’INPS come propria cassa professionale.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.