Bonus 600 euro partite IVA: come si compila la domanda

Come si presenta la domanda per l’indennità di 600 euro prevista dal Decreto Cura Italia e prorogata dal Decreto Rilancio?

Il Decreto Rilancio ha prorogato il bonus di 600 euro per partite IVA e collaboratori anche per i mesi di aprile e maggio. Le procedure per richiedere l’indennità sono online ormai da qualche giorno ma non tutti sono capaci di inoltrare la richiesta da soli e proprio per questi molti lettori ci stanno scrivendo per capire come richiedere il sussidio.

Bonus 600 euro: come inoltrare domanda

Un nostro lettore ci chiede:

Buonasera, sono una p.i. ma sono più di 4 anni che sono sprofondato , non ho potuto più pagare a nessuno  ma la piccola impresa e ancora attiva. Non so come fare la domanda  delle 600 euro per le p.i. oppure richiedere un bonus come disoccupato  da più di 4 anni.
Mi dite come devo fare , o dove andare ? Grazie

Per richiedere il bonus 600 euro è necessario seguire le procedure sul sito dell’INPS. Per chi ha già presentato domanda di bonus per il mese di marzo, l’erogazione riguardante il mese di aprile sarà automatica mentre per il mese di maggio, per il quale è previsto un bonus da 1000 euro, si dovrà presentare apposita richiesta per la quale è necessario attendere le istruzioni dell’INPS.

L’accredito del bonus relativo al mese di aprile è possibile monitorarlo dul proprio cassetto previdenziale sul sito dell’INPS (i pagamenti, secondo quanto comunicato dall’istituto sono in corso proprio in questi giorni).

Per presentare domanda è necessario scegliere, nel sito dell’INPS (e sempre se si è in possesso delle credenziali di accesso con SPID, PIN INPS, CNS, carta di identità elettronica) “Indennità COVID-19 (Bonus 600 euro).

Nella pagina che si apre, dopo aver inserito le credenziali di accesso, sarà necessario scegliere “Invio domanda” e procedere cliccando sul pulsante AVANTI.

Verranno richiesti i recapiti del richiedente (numero di cellulare o mail) cui inviare eventuali notifiche e successivamente è necessario spuntare la casella “Desidero inviare comanda di indennità “ e nei righi successivi scegliere la categoria di appartenenza e il tipo di qualifica di iscrizione alla gestione INPS.

Nella schermata successiva sarà richiesto, poi , di scegliere la modalità di pagamento e se si sceglie l’accredito su conto corrente sarà necessario fornire anche l’IBAN.

Dopo aver, infine, spuntato la dichiarazione di responsabilità sarà possibile inserire i propri recapiti e confermare l’invio della domanda.

Dopo l’invio, inoltre sarà possibile anhce stampare la ricevuta della domanda in cui sono presenti il codice identificativo della domanda e la data di presentazione della stessa.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.