Bonus 600 euro: perchè non spetta ai titolari di RdC?

Bonus 600 euro: perchè non spetta ai titolari di reddito di cittadinanza? Vediamo cosa prevede il decreto Cura Italia e chi sono gli esclusi dalla misura.

Tantissimi sono gli autonomi, le partite Iva, i collaboratori che hanno richiesto il bonus 600 euro stanziato dal Decreto Cura Italia del 22 marzo scorso. A molti, però, non spetterà l’erogazione dell’indennità poichè il decreto, in merito, parla molto chiaro e ci sono casi di incompatibilità del sussidio. Cerchiamo di vedere quali sono per capire perchè, magari, il bonus ancora non è stato accreditato.

Bonus 600 euro e reddito di cittadinanza

Un nostro lettore ci scrive:

Salve, sono un autonomo iscritto alla gestione separata INPS e ho fatto domanda per ricevere l’indennità di 600 euro per il mese di marzo. Percepisco il reddito di cittadinanza d € 136,67 mensili. Ho interrotto completamente l’attività lavorativa da febbraio e non ho avuto più incarichi di lavoro da quella data per cause di forza maggiore Covid-19. Sono in forte difficoltà economica e non riesco a pagare l’affitto di aprile ne tantomeno i prossimi se continua così. A oggi non ho ricevuto nulla e leggo che non avrei diritto a ricevere nulla dato il RdC. E’ possibile ? con 136,67 euro ?!!! Grazie

Purtroppo è possibile. Il decreto a tal riguardo parla chiarissimo e stabilisce che ai beneficiari di Reddito di cittadinanza il bonus 600 euro non spetta. E non conta quale sia l’importo del reddito di cittadinanza percepito. Il mio consiglio, nel suo caso, visto l’azzeramento dei redditi in entrata, è quello di presentare quanto prima l’Isee corrente per ottenere un aumento del sussidio ricevuto.

Bonus 600 euro quando non si riceve?

Come scritto già sopra l’indennità di 600 euro non spetta ai titolari di reddito di cittadinanza. Ma non solo. Il bonus non spetta neanche ai titolari di pensione diretta (spetta, però, a coloro che percepiscono la pensione di invalidità civile, ciechi e sordi, mentre non spetta ai titolari di assegno ordinario di invalidità).

Il bonus 600 euro, poi, non può essere percepito neanche dai titolari di Partita Iva che non sono iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata (ad esempio dipendenti e autonomi/professionisti allo stesso tempo).


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.