Bonus 80 euro in busta paga non sarà eliminato, novità dell’ultima ora

Il ministero dell’Economia Roberto Gualtieri precisa che il bonus di 80 euro non sarà eliminato, ecco le novità all’ultima ora.

Il ministero dell’Economia Roberto Gualtieri precisa che il bonus di 80 euro non sarà eliminato. Allo studio della riforma fiscale con un ripensamento sull’interruzione del bonus di 80 euro direttamente in busta paga, per tanti lavoratori. Ricordiamo che il bonus viene riconosciuto ai lavoratori dipendenti.

Bonus 80 euro in busta paga: come viene regolato

Il bonus di 80 euro in busta paga, viene riconosciuto a tutti i lavoratori sia che lavorano nel settore pubblico sia in quello privato, con un reddito annuo presunto compreso tra gli 8.174 e i 26.600 euro lordi. Il bonus diminuisce per i redditi compresi tra 24.600 e 26.600, fino ad azzerarsi al raggiungimento della soglia massima.

Novità nella legge di bilancio

La legge di bilancio 2020 porterà diverse novità a riguardo dei Lavoratori autonomi, che si vedranno abolita la flat Tax al 20% e per le partite IVA  estesa la fatturazione elettronica anche al regime forfettario. Abbiamo analizzato i provvedimenti con tutte le novità in quest’articolo: Fatturazione elettronica e flat tax al 20% ecco le novità nella legge di Bilancio 2020


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”