Bonus 800 euro e Bonus 500 aggiuntivo per tre mesi: notizie dell’ultima ora

Bonus 800 euro e bonus 500 euro aggiuntivo per tre mesi per le partita Iva e collaboratori, tantissime novità nel prossimo decreto.

Il mese di aprile si chiude con tantissime novità, previsto bonus 800 euro per le partite Iva e i lavoratori autonomi, che nel mese di marzo è stato di 600 euro. Bonus di 500 euro Inps mensile aggiuntivo per un massimo di tre mesi. Analizziamo le misure nel dettaglio che saranno inserite nel prossimo decreto chiamato di “Ripresa”. 

Nuovo decreto con tantissime novità

Conte ieri nella conferenza stampa, ha anticipato cosa conterrà il nuovo decreto di 55 miliardi si base su un aiuto concreto di finanziamenti anche a fondo perduto per le imprese con meno di 10 dipendenti, bonus di 600 euro senza richiesta con un semplice click, aiuto alle colf e badanti che hanno perso il lavoro, sconto sulle bollette elettriche, sul canone di affitto. Un decreto molto ampio che dovrà puntare alla ripresa del paese.

Bonus 800 euro: ecco chi può fare domanda 

Un’indennità a sostegno di coloro che sono stati costretti ad affermarsi per l’emergenza coronavirus. Questo bonus di 800 euro sarà esteso anche per i mesi di maggio e giugno su richiesta degli aventi diritto.

Possono fare richiesta del bonus 800 euro:

  • Professionisti con partita IVA e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa;
  • Lavoratori autonomi iscritti alla Gestione speciali dell’AGO;
  • Lavoratori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori agricoli operai a tempo determinato;
  • Lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo.

Indennità di 600 euro COVID-19: guida completa con video passo passo

Bonus 500 euro aggiuntivo per Lombardia e Veneto

Previsto nel provvedimento di conversione all’articolo 44-bis, un bonus 500 euro pagato direttamente dall’Inps mensile che sarà una somma aggiuntiva per un massimo di tre mesi per:

“collaboratori coordinati e continuativi, titolari di rapporti di agenzia e rappresentanza commerciale, lavoratori autonomi e professionisti (compresi i titolari d’impresa) iscritti all’assicurazione generale obbligatoria e alle forme esclusive e sostitutive della medesima e alla gestione separata INPS che, alla data del 23 febbraio 2020, svolgevano la propria attività o erano residenti nei Comuni della prima Zona Rossa individuati nell’allegato 1 del DPCM 01/03/2020  e per i comuni nella regione Lombarda e Veneto”.

Lombardia: Bertonico; Casalpusterlengo; Castelgerundo;  Castiglione D’Adda; Codogno; Fombio; Maleo; San Fiorano; Somaglia; Terranova dei Passerini.

Veneto:  Vo’

Il bonus 500 come indennità mensile aggiuntiva  verrà riconosciuta esclusivamente all’effettivo periodo di sospensione dell’attività.

⇒ Bonus di 500 euro per le famiglie con figli fino a 15 anni, la domanda dal 27 aprile al 7 maggio


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”