Bonus asilo nido: nel 2020 passa da 1500 a 3000, i requisiti

Bonus asilo nido prorogato per il 2020 e con importo maggiorato: fino a 3000 euro l’anno per famiglie con Isee fino a 20mila euro.

La legge di Bilancio 2020 porta delle interessanti novità anche nel bonus asilo nido aumentandone l’importo da 1500 a 3000 euro l’anno. Ma non è tutto. Sono introdotte anche 3 fasce di fruizione e requisiti Isee da rispettare. Per poter presentare domanda, in ogni caso, è necessario attendere i provvedimenti che attueranno la misura anche se è bene sottolineare che la proroga e l’aumento dell’importo per il bonus asilo nido è ufficiale.

Bonus asilo nido

Non per tutti sarà possibile fruirne ma almeno in questo l’esecutivo mantiene la promessa di aiutare le famiglie che lavorano nell’accudire i figli con età compresa tra 0 e 3 anni. Le risorse messe a disposizione per la misura sono pari a 520 milioni di euro. Il valore dell’importo del bonus, però, sarà determinato dal valore Isee di ogni famiglia. Le famiglie, poi, saranno divise in 3 distinte fasce di fruizione. Cerchiamo, quindi, di capire come funzionerà il bonus nel 2020.

Bonus asilo nido e fasce di fruizione

Come abbiamo anticipato anche sopra, il bonus asilo nido sarà fruibile in base a delle fasce  Isee:

  • per famiglie con reddito Isee fino a 20mila euro l’importo del bonus asilo nido sarà di 3000 euro
  • per famiglia con redditi Isee compresi tra 25mila e 40 mila euro l’importo del bonus asilo nido sarà di 2500 euro
  • per le famiglie con redditi Isee superiori a 40mila euro, invece, l’importo annuale del bonus asilo nido sarà di 1500 euro.

Il valore Isee, quindi, determinerà il valore dell’importo del bonus asilo nido andando ad aiutare maggiormente le famiglie con più disagi economici ma senza dimenticare le famiglie del ceto medio.

Si ricorda che il bonus in questione viene riconosciuto soltanto per i mesi di effettiva frequentazione dell’asilo nido da parte del bambino . L’importo massimo del bonus, in base alla fascia Isee, quindi, sarà corrisposto soltanto alle famiglie che certificheranno l’effettiva frequenza dell’asilo nido per 12 mesi l’anno da parte del figlio.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.