Bonus bici: proposta in Legge di Bilancio 2020, ecco i requisiti

Bonus bici: presentata una proposta alla Legge di Bilancio 2020 per incentivare l’acquisto di una bicicletta nuova, come funzionerà

Il Governo PD – 5 Stelle continua a lavorare per introdurre incentivi che rendono il nostro paese sempre più green.  Un emendamento presentato alla Legge di Bilancio propone un bonus bici per l’acquisto di una bicicletta nuova, che potrebbe entrare in vigore dal 2020.

Bonus bici: proposta PD e Italia Viva

La proposta del bonus bici arriva dai senatori Eugenio Comicini (PD) e Donatella Conzatti (Italia Viva). L’emendamento presentato prevede un bonus di 500 euro, tramite una carta elettronica con cui si può acquistare una bici o un monopattino elettrico con la potenza di 1 KW.

Il bonus bici potrà essere richiesto, come prevede l’emendamento, dopo che il contribuente dimostra di aver rottamato la propria autovettura appartenente alla classe euro 3 o precedenti. Non ci sarà bisogno di presentare alcun reddito ISEE, in quanto la misura è rivolta a tutti, proprio per incentivare il cambio generazionale delle vecchie auto.

Questa proposta sicuramente è a favore dei cittadini che abitano in centri urbani attrezzati con piste ciclabili e che preferiscono muoversi in bici, per evitare tutti quei problemi che sussistono nell’utilizzare l’auto in città.

Emendamento M5S: cosa prevede

È stato presentato anche un ulteriore emendamento al riguardo degli incentivi per l’acquisto di una bicicletta. Questa nuova proposta è stata firmata dal senatore Marco Pellegrini, Movimento 5 Stelle e propone un bonus bici del 30% sull’acquisto di una bici tradizionale o con pedalata assistita o di una cargo bike elettrica.

La proposta del senatore 5 Stelle formula l’incentivo in questo modo:

  • un contributo di massimo 50 euro per l’acquisto di una bicicletta nuova;
  • un contributo di massimo 100 euro per l’acquisto di una cargo bike nuova;
  • un contributo di massimo 200 euro per l’acquisto di una bicicletta elettrica nuova a pedalata assistita che può raggiunge i 25 km/h di velocità.

I fondi previsti per gli incentivi non solo illimitati ma verranno distribuiti in base all’ordine di presentazione delle domande, da chi vorrebbe usufruire del bonus. Gli incentivi verranno erogati fino all’esaurimento del fondo.

Per avere informazioni più precise al riguardo del bonus bici bisogna attendere l’approvazione definitiva della Manovra 2020, che sarà a breve.

Bonus Bici e Bonus e-bike: lista delle regioni e i comuni a cui fare domanda


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.