Bonus casa 110%: tre criticità da risolvere per il beneficio

Bonus casa 110% sono tre le criticità che impediscono il decollo, bisogna snellire la procedura e renderla accessibile a tutti, le ultime novità

Il bonus casa 110% e criticità da risolvere, sono tre i nodi che impediscono il decollo. I tempi lunghi dello sconto in  fattura e la cessione e banche per il credito d’imposta ostacolano la possibilità del beneficio. Vediamo nel dettaglio il bonus casa 110% e le sue criticità. 

Bonus casa 110%: criticità da risolvere

Sono tre nodi fondamentali che ostacolano il bonus casa 110%  su qui pesa l’incertezza della conversione parlamentare del decreto legge Rilancio. Un emendamento per allargare il bonus casa 110% anche alle seconde case sempre con esclusione di castelli e ville. Una grande opportunità per ristrutturare gli immobili a carico del Fisco. Vediamo cos’è le criticità da risolvere per farlo decollare.

Prima criticità: credito d’imposta

L’emendamento 121.16 al decreto legge Rilancio, inserito tra i prioritari, consente di incassare il credito di imposta prima della fine dei lavori. Questo significa di emettere fatture per stati singoli di avanzamento.

Questo formula aiuterebbe le piccole imprese che hanno bisogno di liquidità per la realizzazione dei lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico previsto per il bonus casa 110%.

Questa misura, se viene approvata con la copertura finanziaria adeguata, renderebbe più agevole il flusso senza intoppi nella realizzazione dei lavori.

Seconda criticità: congruità delle spese

La misura prevede la dimostrazione della congruità delle spese sostenute per l’intervento. L’associazione dei costruttori chiede quali prezzari bisogna considerare. Su questo è importante avere un chiarimento dal Parlamento per evitare spiacevole sorprese e per rilasciare linee guida adeguate agli addetti ai lavori.

Terza criticità: bisogna semplificare i processi

Semplificazione dei processi autorizzativi da parte dei Comuni con procedure telematiche. Non sono per il bonus casa 110% ma anche per il bonus facciata al 90%. Snellire le pratiche burocratiche faciliterebbe il lavoro di professionisti e imprese.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”