Bonus casa al 110% con la cessione del credito, le banche offrono condizioni vantaggiose

Bonus casa al 110% con la cessione del credito e lo sconto in fattura, le banche offrono condizioni vantaggiose, ecco quali.

Il decreto Rilancio nell’articolo 121, prevede la possibilità di cedere il credito derivante dal bonus casa al 110%. In effetti, sono tre le modalità con cui il contribuente può sfruttare il bonus a totale carico del Fisco: detrazione nella dichiarazione dei redditi; sconto immediato in fattura e cessione del credito di imposta alle banche o istituti di credito. 

Bonus casa al 110% e cessione del credito

Numerose banche si sono fatte avanti: Unicredit, Mps, Intesasanpaolo, Banca Popolare e Credit Agricole, che forniscono ai clienti un’offerta per persone fisiche e imprese che vogliono sfruttare la realizzazione dei lavori con il superbonus al 110% con la cessione di credito. 

Analizziamo le offerte delle banche sulla cessione di imposta del bonus casa al 110%

Offerte delle banche

Intesasanpaolo

Si rivolge a privati e aziende con soluzioni personalizzate che permetta di ottenere  sconto in fattura cedendo il credito con proposte di finanziamento ad hoc. 

Per andare incontro alle imprese che dovranno realizzare i lavori, Intesasanpolo ha stipulato  specifiche convenzioni. 

Per permettere di accedere alle varie forme di finanziamento ha stipulato un accordo con Confapi. Le linee di credito prevedono:

una piattaforma dedicata per la gestione di tutti i passaggi burocratici (amministrativi, certificazioni per gestire i crediti, ecc.), gestita in collaborazione con  Deloite. 

possibilità di acquisto credito in formula cessione pro-soluto;

finanziamenti con anticipo contratti;

finanziamenti a 72 mesi con ammortamento fino a 36 mesi (medio e lungo termine);

vari prodotti di leasing e reverse factoring o confirming. 

Stipulato anche un accordo con ANCE, che oltre a fornire servizi sopra descritti prevede ulteriori soluzioni innovative. 

Unicredit

Si rivolge a privati e aziende, offrendo per la cessione di credito le seguenti proposte:

acquisto crediti fiscali con conto corrente dedicato. Il prezzo d’acquisto del credito è così gestito: per persone fisiche 102 euro per ogni 110 euro di credito d’imposta; per aziende 100 euro per ogni 110 euro di credito d’imposta imprese. 

apertura di credito a scadenza per anticipo fatture e contratti per la durata massima di diciotto  mesi;

BNL

Sta preparando offerte mirate con servizi dedicati a privati e aziende nella cessione del credito. Fornisce anche informazioni sul funzionamento dell’Ecobonus al 110%.

Credit Agricole, Banco popolare e Monte Paschi di Siena

Sul portale rimanda alla normativa dell’Agenzia delle Entrate e ha annunciato che a breve arriverà un pacchetto di offerte ed incentivi per  cessione del credito di imposta per persone fisiche e imprese. 

Anche Banco popolare e Monte Paschi di Siena hanno prodotti specifici ad hoc per le agevolazioni fiscale sia per imprese che persone fisiche. 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”