Bonus di 513 euro, la circolare per l’inserimento degli anni 2017 e 2018, che fine ha fatto?

Il bonus di 513 euro per la “rottamazione licenze” è ancora allo studio, o per meglio dire in questo momento è tutto fermo.

Il bonus di 513 euro per la “rottamazione licenze” è ancora allo studio, o per meglio dire in questo momento è tutto fermo. La crisi di governo ha trascinato con se molte delle misure che dovevano essere rese attive a settembre, tra queste anche l’indennizzo Indcom. Un lettore ci scrive: Indennizzo commercianti desidero sapere se ci sono novità visto che si era detto che a settembre sarebbe stata emessa una nuova circolare dell’INPS che chiariva il tutto.

L’indennizzo Indcom (Bonus di 513 euro), consiste in un contributo come ponte per il raggiungimento della età pensionabile di vecchiaia (67 anni).

Bonus di 513 euro: le promesse al momento sono svanite

Questa misura nasce nel 2009, prorogata ogni anno tranne nel 2017 e 2018.  L’Inps con la circolare n, 77 del 24 maggio 2019 ha fornito chiarimenti sull’indennizzo per la cessazione dell’attività commerciale.

Bonus di 513 euro con 57 e 62 anni come ponte per il pensionamento

La Legge di Bilancio la rilancia dopo due anni di fermo, rendendola strutturale, lasciando fuori tutti i commercianti che hanno rottamato la licenza nel 2017 e 2018. La misura non è retroattiva e negli anni che non è stata prorogata i commercianti non possono accedere.

Da qui, nasce il gruppo di Facebook “Esodati Indennizzo Commercianti”, che ha portato avanti una vera battaglia per far riconoscere i propri diritti. La nostra Redazione li ha sempre supportati nel divulgare il loro pensiero. 

Lo stesso gruppo, poche ore fa pubblicata: “È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il DL Lavoro e Crisi Aziendali, nel cui testo non è presente nulla in merito alla risoluzione del nostro problema. Nei prossimi 60 giorni ci sarà la discussione in parlamento, nella quale potrebbe venir inserito un’emendamento (come ci scrisse l’On Matrisciano) che possa portare ad una soluzione. Ho contattato tutti i firmatari dell’interrogazione per chiedere informazioni e chiarimenti. Vi aggiornerò appena avrò qualche risposta“.

Il nuovo Governo dovrà correre ai ripari

Quindi, vanno in fumo le tante promesse fatte sull’inserimento nella misura degli anni 2017/2018. Adesso toccherà al nuovo Governo porre rimedio. La modifica, se verrà apportata, dovrebbe rientrare nella nuova legge di Bilancio 2020. 

Non resta che attendere gli sviluppi sperando in un esito positivo. 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”