Bonus di 600 euro: cambio IBAN nella domanda, ecco cosa fare

Nel caso di errori durante la fase di riempimento della domanda per il bonus 600 euro, gli eventuali sbagli come l’IBAN si possono correggere.

In tanti hanno inoltrato la domanda per ottenere il bonus 600 euro, a oggi, non tutti i lavoratori lo hanno ricevuto. L’Inps ha chiarito che parte del ritardo dovuto alla mancata erogazione dell’indennizzo è stato attribuito a possibili errori nella compilazione della domanda. Tanti i lavoratori che si sono trovati in difficoltà compilando in modo errato il codice Iban o la tipologia di appartenenza. Tuttavia, l’INPS ha informato i lavoratori che possono correggere i campi digitati in modo errato, che non hanno prodotto l’assegnazione dell’indennizzo.

Bonus 600 euro: si potrà modificare IBAN

L’Inps ha spiegato ai lavoratori che il servizio inerente alla domanda del bonus Covid-19 è stato rettificato. Il cambiamento è dato dalla funzione che porta alla modifica che permetterà di poter cambiare l’IBAN. Entrando nel portale dell’Istituto accedendo con le credenziali alla domanda inviata precedentemente, posizionandosi sulla funzione “Esiti”, i contribuenti possono operare al fine di poter rettificare IBAN. L’Inps ha precisato che gli utenti possono apportare le correzioni solo nel caso in cui il bonus 600 euro non sia stato erogato.

La guida della modifica IBAN per ottenere il bonus 600 euro

Per facilitare la comprensione del tasto modifica, l’INPS ha pubblicato una guida attraverso la quale spiega in modo semplice come poter rettificare i dati immessi precedentemente. Nello specifico, l’Istituto spiega come l’utente può entrare nel sito dell’istituto e procedere al cambio IBAN. Una volta perfezionati i dati dell’utente l’INPS procede a erogare il bonus nell’immediato, in virtù delle nuove istruzioni di pagamento.

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel discorso pubblico del 26 aprile, durante il quale ha chiarito i punti del DPCM di riapertura, ossia la Fase 2, si è rammaricato che ancora tanti lavoratori non hanno percepito il bonus 600 euro, per ritardi o malfunzionamenti del sistema. Anticipando in quella sede, che oltre alle nuove funzioni inerenti al sistema che portano al cambio IBAN, le prossime domande saranno gestite in forma rapida. Molto probabilmente, i lavoratori per fruire dell’indennità dovranno solo rinnovare la domanda con un click.

Ricordiamo ancora che i lavoratori possono rettificare IBAN in modo semplice, seguendo le istruzioni riportate nella guida dell’INPS, ossia dal menù del portale dell’Istituto pigiare sull’icona “Esiti”, tra le varie scelte appare la voce “dati di pagamento”, cliccare e procedere all’inserimento IBAN corretto.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein