Bonus di 600 euro: falsa mail Inps, fate attenzione

INPS: attenzione, la Polizia Postale mette in allerta i cittadini per una falsa mail che vi avvisa di un rimborso di 600 euro.

Fate molta attenzione, c’è una falsa email che vi annuncia un rimborso di 600 euro sotto forma di bonus, è una truffa, l’allerta è della Polizia Postale. Vediamo di preciso cosa sta succedendo e a cosa bisogna stare attenti.

Attenzione alla falsa mail Inps che vi annuncia un bonus di 600 euro

La Polizia Postale mette in allarme tutti i cittadini per un tentativo di truffa, che parla di un bonus da 600 euro, tramite phishing, è un modo per avere i dati della carta di credito. Nel dubbio potete andare a digitare il link del sito ufficiale e, se la cosa non combaciasse, cancellare subito il messaggio.

Questa grande emergenza Coronavirus, che ci attanaglia ormai da due mesi, ha portato a tante forme di sussidio da parte del Governo, in gran parte per la popolazione che aspetta un qualche tipo di bonus dall’INPS.

Quindi è più facile che, se vi arriva un messaggio firmato INPS, possa corrispondere al vero, e qui bisogna fare molta attenzione. Gli hacker e i truffatori sono in agguato e subito si sono messi all’opera per cercare di truffare la popolazione.

I tentativi di frode telematica sono sempre in agguato, ma questo è un periodo in cui fare ancora più attenzione. La Polizia Postale ha voluto mettere subito in allarme tutta la popolazione riguardo un messaggio truffaldino dell’INPS che sta girando in particolare sulla pagina Facebook.

L’INPS con un comunicato vuole mettere a conoscenza tutti gli utenti e dice: “L’INPS avvisa gli utenti che è in corso un tentativo di truffa tramite email finalizzata a sottrarre il numero della carta di credito e con la falsa motivazione che servirebbe ad ottenere un rimborso del Bonus di 600 euro. Si invitano gli utenti a ignorare email che propongono di cliccare su un link per ottenere questo pagamento o altri rimborsi da parte dell’INPS. Si ricorda che le informazioni sulle prestazioni INPS, per motivi di sicurezza, non invia in nessun caso mail contenenti link cliccabili”.

Il consiglio è quello di seguire le indicazioni della Polizia Postale e cancellare il messaggio. In alternativa consultare il sito dell’INPS e denunciare l’accaduto alla stessa Polizia Postale.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp