Bonus di 600 euro, reddito di cittadinanza e reddito di emergenza: sono cumulabili

Cosa fare se si percepisce il reddito di cittadinanza e si vuole accedere al bonus di 600 euro e al reddito di emergenza che sono di un importo più alto? Rispondiamo a questa domanda

Per emergenza coronavirus sono state previste varie misure a sostegno delle partita Iva e delle famiglie. I beneficiari del bonus di 600 euro sono: professionisti con partita IVA e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa; lavoratori autonomi iscritti alla Gestione speciali dell’AGO; lavoratori del turismo e degli stabilimenti termali; lavoratori agricoli operai a tempo determinato; lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo. C’è chi però non riesce a fare richiesta, vediamo perché e se può accedere al reddito di emergenza. 

Bonus di 600 per partita Iva con reddito di cittadinanza

Un lettore ci scrive: Mio marito ha aperto la partiva Iva 21 febbraio 2020. Percepisce un Reddito di cittadinanza da 3 mesi di 170 euro. Io invalida 75 con reddito 390 mensili. Non ha ancora fatturato nulla perché hanno chiuso tutto fermo stiamo vivendo con 390 euro. Come posso fare?

Indennità di 600 per gli artigiani

La normativa prevede che possono chiedere l’indennità di 600 euro anche gli artigiani, Commercianti e Coltivatori diretti, coloni e mezzadri che non siano già titolari di un trattamento pensionistico diretto, né di altre forme di previdenza obbligatoria, ad esclusione della Gestione separata INPS. Tra i beneficiari sono compresi anche i soggetti obbligatoriamente iscritti alla gestione autonomi commercianti oltre che alla previdenza integrativa obbligatoria presso l’Enasarco. La partita IVA deve essere attiva al 23 febbraio.

Incompatibilità tra le due misure: reddito di cittadinanza e indennità di 600 euro

Nel caso specifico il bonus di 600 euro non può essere chiesto in quanto le misure tra reddito di cittadinanza e bonus di 600 euro non sono cumulabili tra loro, e l’indennità non può essere erogata a qui già percepisce il reddito di cittadinanza o pensione, anche se di importo inferiore.

Anche con il reddito di emergenza non c’è compatibilità

Anche la nuova misura che attualmente al vaglio sul reddito di emergenza che potrebbe oscillare tra i 400 fino a non oltre 800 euro non sarà cumulabile con il Reddito di cittadinanza.

Le regioni si stanno attivando con numerosi bonus per le famiglie, le consiglio di verificare tramite il CAF se esiste qualche prestazione a cui può aderire nella regione di appartenenza.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”