Bonus diesel: benzina e gasolio costeranno lo stesso prezzo? Tutte le novità

Il bonus diesel sarà eliminato? Sarà equiparato il prezzo del diesel con quello della benzina. Novità importanti in campo automobilistico.

Bonus diesel o rincaro del prezzo al distributore? Oltre a riscontrare un sostanziale aumento del prezzo della benzina al distributore, quasi vicino ai 2 euro sull’autostrada Brennero, mentre un notevole ribasso di prezzo si trova nella vicina Austria. Non poche polemiche sono susseguite, considerato che nel Paese austriaco conviene fare un pieno di benzina rispetto all’Italia. Ora, i riflettori sono puntanti sul costo del diesel che potrebbe essere influenzato dal nuovo progetto del governo.

La correlazione tra bonus diesel e ibrido-elettrico

Sostanzialmente, più che l’eliminazione del bonus diesel, si tratta di un progetto del governo che prevede l’incentivazione per l’acquisto di nuove vetture, non a gasolio. Promuovendo l’attenzione dell’automobilista verso l’acquisto di auto ibrido-elettrico. L’obbiettivo del governo è quello di ampliare il mercato dell’auto elettrica.  Un’operazione vista come baluardo che dovrebbe favorire l’ambiente, incrementare le casse dello Stato e farebbe registrare quello scossone al mercato di cui ha tanto bisogno.

Si tratta forse della realizzazione del sogno Cleo di Tesla? Del resto la società statunitense rappresenta il ponte rivoluzionario tra le vetture inquinanti del passato e quelle rivolte a un futuro sotto la bandiera ecologica.

Resta da dire che più che una possibilità, potrebbe a breve diventare una certezza in cui lo sconto tanto devoluto alle vetture diesel potrebbe svanire, portando il prezzo del diesel pari a quello della benzina. Non poco tempo fa il gruppo Volkswagen fu investito in pieno dallo scandalo del diesel, forse questo non ha giovato alla nuova politica del governo Conte.

Addio bonus diesel

Perché si fa la guerra al bonus diesel?

Tante le aziende automobilistiche scese sul piede di guerra contro il bonus diesel. Il nostro Bel Paese non è da meno, considerando che esistono tutt’ora in vigore dei blocchi di traffico dove non possono circolare nè le vetture a benzina, nè tantomeno le auto a diesel.

Una manovra tattica quella del governo che incasserebbe 5 miliardi di euro in un anno, grazie all’eliminazione del bonus diesel. Nello stesso tempo terrebbe fede a un piano verso il taglio dell’inquinamento dell’aria. Inoltre, gioverebbe all’economia, grazie al movimento dell’acquisto delle nuove vetture ibrido-elettrico.

Di certo, l’automobilista potrebbe ricevere una rottamazione importante sul veicolo diesel, sostanzialmente formulato in uno sconto corposo per l’acquisto di un auto elettrica.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein