Bonus nido 2020: circolare INPS, novità importi, requisiti e domanda

L’INPS attraverso la circolare numero 27, comunica l’avvio del bonus nido, dall’importo più corposo in virtù del reddito ISEE. Requisiti e domanda.

Parte il Bonus nido per l’anno 2020, l’INPS attraverso la circolare n. 27 del 14 febbraio 2020, comunica l’avvio del sostegno economico per le famiglie nel cui nucleo familiare siano presenti dei bambini che sono iscritti a un asilo nido. Il contributo viene erogato per 3 anni, dell’importo variabile in virtù dell’indicatore ISEE fino a toccare la somma di 3 mila euro.

Bonus nido 2020: a quanto ammonta il contributo?

L’INPS nella circolare n. 27 chiarisce le modalità di fruizione del bonus, nonché i principi che caratterizzano l’accesso al bonus da parte delle famiglie. La Legge di Bilancio 2020 ha incrementato il contributo nido con l’apporto di maggiore risorse, ampliandone l’importo fino a 3 mila euro. L’importo del bonus nido varia in base all’indicatore ISEE, come:

  • per l’indicatore della situazione economica equivalente fino a 25.000 euro, l’ammontare del contributo è pari a 3 mila;
  • se l’indicatore ISEE corrisponde a un reddito compreso tra 25.001 fino a 40.000 euro, il totale del contributo è pari a 2.500 euro;
  • per l’indicatore della situazione economica equivalente che segna un reddito maggiore di 40.000 euro, sarà corrisposto un ammontare minimo pari a 1.500 euro.

Bonus nido: chi può richiederlo?

Per accedere al contributo è necessario possedere al momento della presentazione della domanda e nella fase posteriore alla richiesta, uno dei seguenti requisiti, quali:

  • essere cittadino italiano, cittadino di Stato Ue, oppure in presenza di una richiesta di soggiorno (lungo tempo);
  • residenza sul territorio italiano;
  • vivere in coabitazione con il minore.

Cosa accade se la domanda del bonus nido viene inoltrata da un genitore (padre/madre) che non rientra nel nucleo familiare? In questo caso, il contributo nido si attesta a 1.500 euro.

Bonus nido: dove presentare la domanda?

Il genitore deve presentare la domanda per l’accesso al bonus nido 2020, fornita di tutta la documentazione prettamente online, nel seguente modo, quale:

  • se il contribuente è in possesso delle credenziali d’accesso (Pin, identità Spid, o CNS) può attraverso il portale dedicato all’INPS usufruire dei servizi telematici, e presentare la domanda online;
  • contattando telefonicamente il servizio di Contact Center multicanale disponibile da rete fissa al numero verde 803 164, oppure da rete mobile al numero 06 164164 (servizio a pagamento;
  • attraverso l’ausilio di Patronati.

Come fare domanda in presenza di più figli? Il genitore deve presentare una domanda singola per ogni figlio.

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein