Bonus nonni poco usato, lunedì 31 agosto termine ultimo per la domanda

Bonus nonni, la domanda fino a lunedì 31 agosto 2020, eppure le domande sono inferiore alle aspettative, ecco i dati e in cosa consiste.

Bonus nonni poco richiesto, lunedì 31 agosto scade il giorno ultimo per presentare le domande di bonus bay sitter fino a 1.200 euro che con la nuova rivisitazione nel decreto Rilancio, può essere utilizzato anche per i nonni che si occupano dei nipoti, a condizioni che non siano coabitanti. 

Bonus nonni nel Dl rilancio

Il Dl Rilancio ha modificato il bonus baby ampliando la platea e la funzionalità della prestazione. Il bonus è stato aumentato a 1.200 euro rispetto ai 600 euro per figli inferiori a dodici anni. Il bonus baby sitter può essere trasformato in bonus nonni. 

I nonni possono essere remunerati se si occupano della custodia dei nipoti a patto che il soggetto prestatore (nonno o nonna) non sia convivente con il lavoratore o lavoratrice richiedente del contributo. 

Il bonus nonni o baby sitter viene riconosciuto attraverso il libretto di famiglia. Anche i pensionati possono prestare servizi di custodia attraverso prestazioni di lavoro occasionale e remunerate attraverso il Libretto di Famiglia, anche in questo caso il soggetto che richiede il bonus non deve essere convivente. 

Sono escludi dal diritto al bonus baby sitter le prestazioni rese da coloro che hanno la responsabilità genitoriali, sono compresi in questa categoria i genitori  non conviventi, divorziati o separati.

Bonus baby sitter e libretto di famiglia: le istruzioni Inps per fare domanda

Le domande presentate non soddisfano le aspettative

Gli ultimi dati in possesso dell’Inps parlano di domande per un milione e 170mila, per un importo complessivo di euro 884,9 milioni. 

L’Istituto previdenziale comunica che sono state accolte 742.718 domande, di queste, 669.950 con pagamento già disposti, mentre 476 milioni di euro sono stati pagati. 

Il bonus nonni viene bonificato dopo che il genitore ha effettuato l’approvazione tramite il Libretto di famiglia. 

Secondo fonti il bonus nonni ha disatteso le prospettive, secondo l’Istat, quando entrambi i genitori lavorano nel 60 per cento dei casi vengono lasciati ai nonni fino ai due anni. Sembrerebbe che le famiglie non hanno fatto richiesta del bonus nonni. 

Questo bonus nonni terminerà superata la fase di emergenza. 

Bonus Baby sitting di 600 a 1.000 euro per nucleo familiare: come fare domanda, le istruzioni Inps


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”