Bonus rottamazione di 4000 euro per comprare auto nuove e usate

Bonus rottamazione 4000 euro anche per l’acquisto di auto nuove GPL, benzina e Diesel. Per auto usate con stesse caratteristiche il bonus è della metà.

A partire da ieri, 1 luglio 2020, e fino al 31 dicembre di quest’anno è possibile usufruire di un bonus rottamazione di 4mila  euro se si decide di acquistare un nuovo veicolo. Cerchiamo di capire di cosa si tratta e cosa bisogna fare per ricevere subilo lo sconto in questione.

Bonus rottamazione 4mila euro

Per la ripartenza economica dell’Italia un tassello importantissimo è rappresentato del rilancio del mercato dell’automobile che, anche a causa dell’emergenza sanitaria ha subito un arresto ancora più consistente.

Fino ad ora esisteva un bonus rottamazione di 4000 euro valido solo per l’acquisto di auto elettriche o ibride, ma vista la necessità di rilanciare questo settore economico così importante per l’economia dell’Italia, si è deciso di ampliarlo coinvolgendo in esso anche l’acquisto di auto a benzina, diesel e gas.

Il bonus rottamazione di 4mila euro è concesso quindi, a fronte della rottamazione di un veicolo vecchio, se si decide di acquistarne uno nuovo che sia di categoria Euro 6.

Per approfondire invitiamo a leggere anche l’articolo: Bonus rottamazione auto e moto 2020: ecco come funzionerà

Bonus 4000 euro anche per auto diesel, benzina e gas

Unico requisito necessario per poter fruire del bonus rottamazione da quattromila euro anche per l’acquisto di auto a benzina,  a Diesel, metano e GPL è che l’auto che si acquista sia nuova e che abbia emissioni di valore pari o inferiore a 61 grammi per chilometri (euro 6).

Il capitale messo a disposizione per il bonus rottamazione viene erogato per metà dal governo e per l’altra metà si fruirà direttamente di uno sconto sul prezzo di acquisto del veicolo.

E se si decide di acquistare un’ auto usata? Esiste la possibilità di fruire di un bonus rottamazione anche per chi decide di acquistare un’auto usata con le stesse caratteristiche di emissioni, ma in questo caso il bonus spettante scende a 2mila euro.

Si ricorda che sarà possibile fruire del beneficio solo per acquisti a partire dal 1 luglio ed entro il 31 dicembre 2020.

Perchè questa iniziativa del Governo? Durante il periodo di lockdown si sono accumulati lotti di auto invendute (le motivazioni sono abbastanza ovvie) che c’è la necessità di smaltire. Il bonus rottamazione potrebbe essere una soluzione al problema di un mercato che al momento registra una contrazione delle vendite pari al 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.