Bonus trasporti pubblici 2020: detrazione del 19% nel 730 per treni e bus

Con il Bonus Trasporti Pubblici si detrae il 19% nel 730 2020 agli abbonamenti a treni e autobus locali, regionali e interregionali, per una spesa massima di 250€ l’anno.

l Bonus trasporti pubblici 2020 è una novità della nuova Legge di Bilancio, grazie a cui si potranno detrarre al 19% le spese per l’abbonamento a treni e autobus del trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, su una spesa annua di 250€. Per alcuni quindi, specie per chi vive in città più care come Milano o per chi deve fare lunghi spostamenti, l’intero prezzo dell’abbonamento non potrà essere scontato, ma si potrà risparmiare comunque fino 47,50. Vediamo meglio come funziona.

Bonus trasporti 2020: come riceverlo?

Per avere diritto al bonus basta possedere un abbonamento del treno o una tessera dell’autobus valide per il trasporto pubblico locale, regionale o interregionale, e inserirne l’importo nella dichiarazione dei redditi. Se si è una famiglia ad esempio, e si sono acquistati 3 abbonamenti, si potrà detrarre il 19% nel modello 730 2020, di ciascun abbonamento, su un importo massimo di 250 € annui l’uno.

Per beneficiare del Bonus però, dal 2020 è necessario utilizzare una modalità di pagamento tracciabile, quindi tramite carta di credito, bancomat e simili, e conservare la ricevuta di pagamento.

Ti potrebbe interessare anche: Modello 730 2020 quadro E: agevolazioni fiscali per il recupero del patrimonio edilizio

Esistono altre agevolazioni su treni e autobus?

Se state leggendo questa pagina, forse vi interesserà sapere che oltre al Bonus esistono altre agevolazioni sui trasporti pubblici per gli over 60, 65 e over 70.

Questi sconti variano da comune a comune e dipendono dall’età del consumatore e in alcuni casi dal sesso e dal reddito. A Roma ad esempio, è prevista un’agevolazione per gli over 70 con ISEE inferiore a 15.000€, mentre a Milano la riduzione è per gli uomini over 65 e per le donne over 60 e varia tra il 20% e il 50% della spesa. Vi consigliamo quindi di informarvi sul portale dei trasporti pubblici della vostra città, in cui solitamente sono indicate le agevolazioni anche per i giovani e gli studenti.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp