Bonus Tv e nuovo codice tributo per la compensazione dello sconto

Ecco il codice tributi che i ventori possono utilizzare per portare in compensazione il bonus TV

Per chi vende televisori e decoder è iniziata, dal 18 dicembre, l’applicazione de bonus TV, uno sconto massimo di 50 euro da applicare sull’acquisto di apparecchi televisivi  e decoder atti a ricevere il nuovo segnale digitale.

Da poco il Mise ha reso noto il codice tributo che tutti i venditori potranno utilizzare per recuperare le cifre scontate ai clienti, codice tributo che può essere utilizzato in compensazione del credito d’imposta con l’F24.

Codice tributo bonus TV

6912”denominato “BONUS TV – credito d’imposta per il recupero degli sconti praticati dai rivenditori agli utenti finali per l’acquisto di apparati televisivi idonei alla ricezione dei programmi con le nuove tecnologie trasmissive DVB-T2 – D.M. del 18 ottobre 2019

Il codice tributo e la compensazione del credito di imposta potranno essere utilizzati già a partire dal secondo giorno della transazione, dopo l’invio dei dati all’amministrazione finanziaria.

Per utilizzare il codice tributo, infatti, il venditore dovrà comunicare oltre al proprio codice fiscale, il codice fiscale e copia del documento di riconoscimento del cliente che ha usufruito dello sconto, i dati dell’apparecchio acquistato, il prezzo di vendita e lo sconto applicato.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.