Bonus verde: è possibile su lavori fatti in economia?

Confermato il bonus verde anche per il 2020: attenzione la detrazione non spetta se si eseguono i lavori in economia.

Con il decreto Milleproroghe 2020, si proroga anche per il prossimo anno il bonus verde, ovvero la possibilità di portare in detrazione al 36% le spese sostenute per sistemare o attrezzare aree verdi, giardini e terrazze. Mentre per il 2019 la spesa massima da detrarre aveva un tetto limite di 5mila euro, con la proroga al 2020 sarà possibile portare in detrazione un massimo di 3 mila euro di speso.

Bonus verde, in cosa consiste?

Il bonus verde prevede la possibilità di portare in detrazione le spese sostenute per la sistemazione delle aeree verdi, di aree scoperte pertinenti alle unità immobiliari (giardini, terrazze, ma anche balconi). Per chi sostiene spese per la sistemazione delle aree verdi della propria abitazione, quindi, si potrà beneficiare di una detrazione  del 36% su una spesa massima di 5mila euro sulla dichiarazione dei redditi. Lo sconto spettante sarà diviso in 10 quote annuali dello stesso importo. Per una spesa di 5000 euro, quindi, spetta una detrazione al 36% pari a 1800 che sarà ripartito in 10 rate annuali di 180 euro.

Bonus verde non per lavori in economia

La circolare dell’Agenzia delle Entrate numero 8 del 2019, però, chiarisce che il bonus non può essere concesso per lavori che sono stati eseguiti in economia.

Cosa significa lavori eseguiti in economia? Significa eseguire autonomamente i lavori necessari  o ricorrendo a lavoratori autonomi senza, quindi, chiedere aiuto a imprese edili.  Con i lavori in economia non sono previste presentazione di Documento Unico di Regolarità Contributiva. Si tratta, molto spesso, di lavori di lieve entità che molto spesse di preferisce fare da soli per risparmiare.

Nel caso del Bonus verde, quindi, non è possibile fruire della detrazione al 36% se si eseguono i lavori in economia. Eseguire i lavori in economia significa risparmiare moltissimo sulla manodopera e per questo motivo, non essendoci prestazione d’opera, non sarà possibile fruire delle detrazioni.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.