Bonus verde nel modello 730/2020: ecco come funziona

Le agevolazioni del Bonus verde nel quadro E del modello 730/2020: detrazione d’imposta del 36% per i proprietari contribuenti su una spesa massima di 5000€ 

Il modello 730/2020 contiene diverse agevolazioni dedicate alla casa e alle ristrutturazioni di edifici. Alla sezione III del quadro E possono essere indicate moltissime spese che vanno dagli interventi di ristrutturazione e manutenzione, alle misure antisismiche e al bonus verde. Di quest’ultimo vi parleremo ora, indicando nelle seguenti linee l’ammontare della detrazione e chi può beneficiarne. 

Bonus verde modello 730: cos’è?

Il Bonus verde è una detrazione d’imposta del 36% inserita nel quadro E del modello 730, nella sezione III. Le spese che vengono agevolate tramite questo bonus sono quelle effettuate nel 2018 e nel 2019 per le sistemazioni a verde delle aree private scoperte e per la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. Ad esempio, se trasformiamo un cortile in un giardino o risistemiamo il giardino stesso con aiuole, recinzioni o vialetti, abbiamo diritto al bonus.

Le aree private in questione possono appartenere ad edifici esistenti, a singole unità immobiliari, ma anche riguardare spazi recintati, impianti d’irrigazione o la realizzazione di pozzi.

L’ammontare complessivo della spesa non può superare i 5.000€ e dovrà includere le spese di progettazione e manutenzione per realizzare l’intervento. Ciò significa che la massima quota che potrà essere detratta è di 1.800€. 

Il tutto dovrà essere pagato in modo tracciabile per avere diritto alla detrazione, che sarà ripartita in 10 rate annuali di pari importo.

Nel quadro E del modello 730/2020 tali spese andranno indicate con il codice “12” nella colonna due ai righi da E41 a E43.

A chi è destinato?

Il bonus spetta al possessore o detentore dell’immobile che ha sostenuto le spese per la realizzazione degli interventi. Se questi vengono effettuati alle pareti comuni esterne di edifici condominiali, la detrazione spetta al singolo condomino nel limite a lui imputabile, a condizione che abbia versato la sua quota entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Ricordiamo infine che, con la trasformazione in legge del Decreto Milleproroghe, il bonus verde è stato prorogato di un anno, e potrà quindi essere applicato anche alle spese sostenute nel 2020.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp