Bonus 150 euro NASpI, nuove date pagamento febbraio 2023: durata e quando arriva

Autore:
Niccolò Mencucci
15/02/2023

Bonus 150 euro NASpI, nuove date pagamento febbraio 2023: durata e quando arriva

Scatta per il mese di febbraio 2023 l’erogazione del bonus 150 per i percettori della NASpI, il sussidio di disoccupazione previsto per gli ex lavoratori dipendenti. Come accaduto per gli altri sussidi, anche per chi è percettore NASpI si ritroverà entro questo mese il bonus già disposto per tutti i lavoratori, pensionati, disoccupati o professionisti.

A causa di alcune problematiche interne all’INPS, il bonus 150 euro non è stato erogato a inizio anno, ma è stato spostato al mese successivo. Fino a poco tempo fa le date erano ancora ufficiose, e non ufficiali. Vediamo quali sono le date del pagamento di febbraio 2023, e quanto durerà questo benefit, una volta arrivato.

Bonus 150 euro NASpI, nuove date pagamento febbraio 2023

Il bonus 150 euro è in arrivo anche per i percettori della Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASpI). Invece di partire a gennaio, come accaduto per molte altre categorie beneficiarie del bonus 150 euro, i percettori NASpI hanno dovuto attendere un mese in più.

Inoltre, a inizio mese, sono state diffuse date ufficiose, che davano l’arrivo del bonus per i percettori NASpI entro un intervallo di tempo tra l’8 e il 15 febbraio 2023, dal momento che la sua erogazione non sarà direttamente sull’assegno della disoccupazione, ma in bonifico a parte.


Leggi anche: Investimenti: la figura del consulente finanziario indipendente

Dopo un po’ di tempo, sono finalmente state diffuse le date ufficiali per l’erogazione del bonus 150 euro.

Bonus 150 euro NASpI, quando arriva a febbraio

Ufficialmente la data dei primi accrediti del bonus 150 euro per i percettori della NASpI sarà il 20 febbraio 2023.

La data non coinciderà infatti con altre erogazioni disposte dall’INPS, come quelle relative al Reddito di Cittadinanza o dell’Assegno Unico 2023.

Di contro, si stima che per un’altra categoria beneficiaria del bonus, quella dei braccianti agricoli, l’indennità anti-inflazione non arriverà prima del 23 febbraio.

Ricordiamo che i pagamenti della NASpI di febbraio in realtà sono relativi a gennaio, e sarebbero dovuti iniziare il 6 febbraio, per proseguire in questa settimana.

Bonus 150 euro NASpI, quanto ammonta la durata

Il bonus 150 euro non è un sussidio o un supporto economico continuativo, ma un’indennità una tantum resa disponibile grazie al decreto Aiuti Ter varato dal precedente Governo Draghi.

A causa dell’aumento esorbitante dell’inflazione, arrivata a fine anno 2022 oltre l’8,3%, il precedente Governo ha voluto rendere disponibile a lavoratori, disoccupati e professionisti un’indennità una tantum, prima di 200 euro, e poi un extra di 150 euro, ma con ulteriori limiti reddituali.

Non esiste un’effettiva durata del bonus 150 euro: una volta erogato, non si può richiedere una seconda volta. Nel caso del bonus 200 euro, si può avere diritto a questa ulteriore indennità, ma a patto di avere un reddito annuo inferiore a 20.000 euro (per il primo bonus bastava un reddito inferiore a 35.000 euro).

Bonus 150 euro NASpI, i requisiti per il mese di febbraio 2023

Per avere diritto al bonus 150 euro come percettore NASpI bisogna avere almeno percepito la disoccupazione lo scorso novembre, come disposto dalla circolare INPS n. 127 del 16 novembre 2022. In alternativa non si potrà avere diritto al bonus.


Potrebbe interessarti: Classe di merito: come si calcola e a cosa serve?

Chi si trova senza indennità di disoccupazione perché scaduta, potrà riceve l’accredito a febbraio soltanto se può vantare il requisito di esserne stato titolare a novembre 2022. Ricordiamo che questo vincolo vale anche per:

  • i percettori DIS-COLL, ovvero il sussidio di disoccupazione previsto per i collaboratori continuativi;
  • titolari di mobilità in deroga e trattamenti d’importo pari alla mobilità, sempre nel mese di novembre;
  • titolari di disoccupazione agricola 2021.

In questi tre casi sopramenzionati, bisognerà aver fatto domanda per il bonus 150 euro entro il 31 gennaio 2023, tramite portale INPS accedendo con SPID, CIE e CNS. Se la richiesta del bonus è stata fatta a ridosso della data di scadenza, nei prossimi giorni sarà possibile avere l’esito della pratica del bonus direttamente sul proprio account MYINPS.