Bonus occhiali 2023: requisiti e come fare domanda

-
19/12/2022

Bonus occhiali 2023: requisiti e come fare domanda

Bonus occhiali da vista, arriva in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo all’interno del quale si confermano i criteri di funzionamento del provvedimento di legge. Il testo indica, in particolare, i requisiti da possedere e le modalità di fruizione del beneficio. La misura è destinata ai membri dei nuclei familiari che acquistano un paio di occhiali da vista oppure delle lenti a contatto nella finestra temporale indicata.

In particolare, saranno considerate valide tutte le fatture di acquisto comprese nel periodo che va dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre del 2023. Ovviamente, purché si rispettino i requisiti previsti dalla legge. Tra le condizioni indicate come vincolanti c’è, in particolare, la presenza di un Isee non superiore a 10mila euro all’interno del periodo considerato.

Bonus occhiali 2023: come funzionerà l’erogazione del beneficio

Dal punto di vista pratico, la concessione del bonus è collegata alle verifiche del Ministero della Salute. Il controllo operativo della piattaforma è però assegnato alla società Sogei, che di fatto provvederà alla gestione dei servizi informatici. I controlli e la gestione amministrativa delle pratiche dipenderanno invece dall’ente pubblico di previdenza e assistenza, oltre che dall’Agenzia delle entrate.

Il bonus avrà un valore di 50 euro e sarà erogato sotto forma di voucher una tantum. Il beneficio potrà essere usufruito anche sotto forma di rimborso qualora l’acquisto sia già avvenuto.


Leggi anche: Concorsi pubblici 2023, 40.000 assunzioni per Trenitalia: come essere assunti, quanto si guadagna, che diploma serve, quando scade

Voucher e rimborsi saranno emessi dalla piattaforma informatica in base all’effettiva presenza di fondi. Per questo motivo, sarà fondamentale inviare la propria richiesta con tempestività. I fondi annuali saranno infatti erogati sulla base dell’ordine di ricezione temporale delle richieste.

Quando sarà possibile fare domanda per il bonus occhiali da vista 2023

Il bonus occhiali sarà richiedibile solo una volta e per farlo i soggetti che possiedono i requisiti dovranno registrarsi sull’applicazione resa disponibile sul sito del Ministero. La finestra temporale utile va dal prossimo 15 febbraio 2023 al 31 dicembre 2023. Risulteranno validi gli acquisti effettuati nel triennio 2021, 2022 e 2023. 

L’autenticazione alla piattaforma avverrà tramite Spid, Cie (carta di identità elettronica) oppure Cns (carta nazionale dei servizi). Il sistema riconoscerà automaticamente i dati anagrafici e il codice fiscale del richiedente. Vi saranno poi una serie di ulteriori dati da inserire (telefono, email, ecc) insieme alla dichiarazione Isee.

Per coloro che desiderano chiedere il rimborso sarà inoltre necessario aggiungere una copia digitale della fattura oppure dello scontrino, insieme alle coordinate Iban del conto sul quale si desidera ricevere il bonifico. Per il voucher sarà invece sufficiente un’autocertificazione del reddito.

Come avverrà l’assegnazione del bonus occhiali

Come già anticipato, l’assegnazione del bonus occhiali avviene secondo l’ordine di presentazione delle domande. Pertanto, è fondamentale inviare la propria richiesta con tempestività. L’Inps verificherà la presenza dei requisiti necessari. Qualora il riscontro sia favorevole, l’indennizzo verrà bonificato sul conto corrente. Il voucher sarà invece emesso sotto forma digitale attraverso un codice QR.

Dovrà però essere speso entro trenta giorni dalla data di emissione. Qualora questo non avvenga, sarà annullato in automatico e il richiedente dovrà inviare una nuova domanda nell’apposita piattaforma. Il nuovo voucher sarà infine erogato al netto delle effettive disponibilità.


Potrebbe interessarti: Bonus busta paga 2023, commercio e dipendenti: a chi spetta, quando viene pagato, chi ha diritto all’ex bonus Renzi

Il beneficiario dovrà inoltre verificare l’aderenza dei commercianti all’iniziativa. Anche le attività dovranno infatti aderire al bonus occhiali da vista, seguendo uno specifico iter di registrazione sulla piattaforma informatica. Il passaggio è fondamentale per vedersi riconoscere l’importo pari al valore del buono validato.

Regole stringenti sull’utilizzo del bonus

L’utilizzo del bonus occhiali è quindi legato a regole stringenti. Può essere richiesto una sola volta ed è esclusa la delega a soggetti esterni al nucleo familiare. In aggiunta, il rimborso può avvenire solo su un conto corrente intestato al richiedente oppure a un componente della stessa famiglia. I controlli stringenti assicureranno di distribuire correttamente le risorse stanziate per l’iniziativa.