Bonus psicologo 2023: misura strutturale che garantisce fino a 1500 €

-
23/12/2022

Bonus psicologo 2023: misura strutturale che garantisce fino a 1500 €

Bonus psicologo 2023, sono in arrivo importanti novità con la nuova legge di bilancio. La misura di sostegno pensata con l’avvento della pandemia è destinata infatti a consolidarsi, diventando strutturale. In aggiunta, cresce l’importo del rimborso, che arriva a toccare 1500 euro dalle precedenti 600 euro.

Si tratta di dettagli che hanno trovato posto all’interno della finanziaria grazie all’approvazione di un apposito emendamento, suggerito dal Partito democratico. La misura quindi entra nella propria età matura, con finanziamenti crescenti. Nel prossimo anno i richiedenti potranno contare su 5 milioni di euro. Mentre dal 2024 le risorse saliranno ad 8 milioni di euro su base annua.

Bonus psicologo 2023: come cambia la misura di sostegno il prossimo anno

Per capire in che modo cambia il bonus psicologo è opportuno considerare i criteri per l‘anno 2022. La misura di sostegno garantiva da 200 euro a 600 euro in base all’Isee. In particolare, il tetto massimo era raggiungibile con un Isee al di sotto di 15mila euro, mentre la misura intermedia (400 euro) richiedeva un Isee entro 30mila euro. Chi possedeva un Isee da 30mila a 50mila poteva beneficiare di 200 euro.

Tra le novità più importanti relative al bonus psicologo 2023 c’è proprio l’incremento dell’importo fruibile. Infatti, il limite massimo cresce fino a toccare 1500 euro a persona. Si tratta di un aumento importante, anche considerando che il costo di una seduta di consulenza psicologica parte da almeno 50 euro.

I requisiti del nuovo bonus psicologo 2023

Ancora non è dato sapere come cambieranno i requisiti di accesso al bonus psicologo 2023. È chiaro che la fruizione della misura continuerà a essere legata alla certificazione ISEE, con la soglia massima che dovrebbe rimanere improntata a 50mila euro. La potenziale platea dei fruitori dovrà invece essere determinata sulla base delle richieste.


Leggi anche: Aumento stipendi 2023, sgravio contributivo busta paga: a chi spetta e come funziona

Tutto ciò, pur considerando che il meccanismo di sostegno ha avuto un ritorno importante in termini di richieste. Nel 2022, all’interno di un contesto ancora influenzato dai riverberi della pandemia, lo stanziamento è corrisposto a 25 milioni di euro.

Nonostante ciò, solo una piccola parte dei richiedenti è riuscita a ottenere l’aiuto di welfare per via dell’elevato numero di richieste. Ora, se si considera lo stanziamento minore e il contributo di importo più elevato, il rischio concreto è che si possano accogliere meno domande.

Bonus psicologo, i commenti in arrivo dal Parlamento

I commenti in arrivo dal Parlamento sulla proroga e sul potenziamento della misura confermano la volontà di stabilizzare il provvedimento di sostegno psicologico ai cittadini. “Sul bonus psicologo abbiamo ottenuto un grande risultato con un nostro emendamento, che rende il fondo per la copertura strutturale” spiegano le deputate PD Debora Serracchiani e Marianna Madia.

“Siamo contenti per questa misura purtroppo molto utilizzata, anche oltre ogni aspettativa. Potrà continuare a contribuire al miglioramento del benessere psicologico di tante persone di ogni età, duramente provate da questi anni di pandemia e d crisi”.

Come sta andando il bonus psicologo 2022

Nel frattempo sono emerse le graduatorie relative al bonus psicologo 2022. Gli elenchi sono distinti per regione e provincia autonoma di residenza e vengono prodotti sulla base dell’Isee e dell’ordine di invio delle domande. Ogni potenziale beneficiario può controllare lo stato della propria richiesta accedendo al sito Inps tramite Spid, Cie o Cns.

Per verificare la domanda occorre cliccare sulla scritta “punto di accesso alle prestazioni non pensionistiche”. Coloro che hanno ottenuto il via libera dall’ente assistenziale possono usufruire del codice univoco ricevuto entro 180 giorni, tenendo però presente la scadenza del prossimo 7 giugno 2023.

Il codice univoco andrà comunicato allo psicologo al fine di usufruire della consulenza. Di fatto, permetterà di coprire il costo delle consulenze e verrà utilizzato dallo psicologo per emettere la fattura.


Potrebbe interessarti: Modello 730 2023, nuove istruzioni Agenzia Entrate: cos’è, precompilato, scadenza