Puoi avere uno sconto di 50 euro col Bonus occhiali 2023: scopri come

-
16/01/2023

Puoi avere uno sconto di 50 euro col Bonus occhiali 2023: scopri come

Bonus occhiali 2023 prorogato anche per quest’anno. Ecco a chi spetta lo sconto da 50 euro previsto dalla legge di Bilancio 2023. Parliamo di uno sconto che può sempre fare comodo per chi si ritrova a dover affrontare una spesa importante come quella del cambio d’occhiali.

Vediamo bene come funziona, a chi spetta e come richiedere il nuovo bonus da 50 euro.

Puoi avere uno sconto di 50 euro col Bonus occhiali 2023: ecco come

Con la conferma del bonus occhiali 2023 in Manovra di Bilancio, si potrà richiedere uno sconto di 50 euro per tutti gli acquisti inerenti un nuovo paio d’occhiali o lenti a contatto, purché necessari per la propria vista.

Sarà possibile richiedere il bonus per tutte le spese che sono state sostenute entro il 31 Dicembre 2023, come previsto dalla Manovra di Bilancio. Sfortunatamente, nella conferma, è stato deciso di disporre questo bonus come misura “una tantum“: si tratta di un contributo che può essere utilizzato una sola volta.

Come richiedere il bonus occhiali 2023

Per richiedere il bonus occhiali, bisognerà rispettare tutti i seguenti requisiti:

  • avere un reddito ISEE inferiore ai 10 mila euro;
  • essere interessati o aver già provveduto all’acquisto di un paio d’occhiali o lenti a contatto ad uso medico.

Per “uso medico” si intende, nel caso del bonus occhiali 2023, l’acquisto di un prodotto necessario per la correzione di un difetto ottico, e non per motivi estetici. Sono infatti esclusi infatti occhiali da sole (se non graduati) e lenti a contatto colorate.

Non si potrà richiedere il bonus occhiali 2023 più di una volta a nucleo familiare. Per fare richiesta bisognerà autenticarsi tramite SPID, Carta d’identità elettronica (CIE), o Carta nazionale dei servizi (CNS) sull’apposita piattaforma messa a disposizione dal Ministero della Salute.


Leggi anche: Concorsi pubblici 2023, 40.000 assunzioni per Trenitalia: come essere assunti, quanto si guadagna, che diploma serve, quando scade

Si potrà avere il bonus in due formati:

  • voucher per una spesa ancora da effettuare,
  • rimborso per un acquisto già fatto.

Leggi anche: Bonus benzina 2023, il Governo lo rinnova: nuovi requisiti e importi

Dove si potrà spendere questo voucher del bonus occhiali

Il bonus occhiali 2023 si può richiedere come voucher nel caso in cui si sia individuato il nuovo paio d’occhiali o lenti a contatto.

Come segnalato sul sito del Ministero della Salute, si dovrà richiedere al commerciante dal quale si vorranno acquistare occhiali o lenti. Non ci sono motivi ostativi dietro la non accettabilità del voucher, per cui tutti gli ottici dovrebbero accettare senza problemi il bonus occhiali 2023.

Se richiesto come voucher, però, sarà valido per gli acquisti effettuati nell’arco dei tre anni dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2023. Consigliamo di acquistare il prodotto in tempi brevi, onde evitare l’aumento dei prezzi a causa dell’inflazione.

Leggi anche: Bonus occhiali 2023: requisiti e come fare domanda

Quanto costano le lenti per gli occhiali da vista

Come sconto potrebbe essere molto utile per chi è interessato all’acquisto di un paio d’occhiali o lenti semplici. Ad oggi il costo medio delle lenti per gli occhiali da lista si aggira sui 30 euro, anche se si aggiungono degli optional, come l’antigraffio o l’antiriflesso.

In alcuni casi, se si aggiungono anche l’eventuale assicurazione o optional come l’anti luce-blu si può arrivare a 110 euro a lente. Senza contare l’eventuale scelta di passare da un modello normale ad uno super-sottile: in quel caso si passerebbe anche a 155 euro a lente.

Davanti a queste spese, il bonus occhiali 2023 potrebbe o coprire integralmente le spese di entrambe le lenti, o arrivare al massimo il 30% delle spese di una sola lente.

Leggi anche: In arrivo bonus energia da 180 euro, ma solo per pochi fortunati


Potrebbe interessarti: Bonus busta paga 2023, commercio e dipendenti: a chi spetta, quando viene pagato, chi ha diritto all’ex bonus Renzi