Buoni fruttiferi postali: 170° CDP – premium e fedeltà, le novità

Buoni fruttiferi postali: Poste Italiane ha collocato sul mercato due tipi di buoni fruttiferi, ecco la descrizione e le caratteristiche

Ci sono delle buone novità da Poste Italiane per chi aspettava di investire i propri risparmi in buoni fruttiferi innovativi. Infatti Poste Italiane in data 18 novembre e in data 7 novembre ha collocato sul mercato due nuovi Buoni fruttiferi postali denominati Buono 170° CDP – Premium e Fedeltà.

Buoni fruttiferi postali 170° CDP -Premium

Come abbiamo detto Poste Italiane dal 18 novembre ha collocato sul mercato un nuovo buono “170° CDP – PREMIUM”. Questo è rivolto a chi vuole fare investimenti sicuri per un arco di tempo medio basso, infatti il buono ha una durata di 4 anni ed è dedicato a chi immette nuova liquidità.

Descrizione buoni 170° CDP – Premium

Il buono 170° CDP – Premium ha una durata di 4 anni e consente di investire in un periodo medio ottenendo rendimenti sicuri. Questo tipo di buono viene emesso solo se si apporta nuova liquidità. Gli interessi vengono calcolati solo alla scadenza del buono. Nel caso si richiede il rimborso anticipato si potrà riscuotere solo il capitale investito. Il buono può essere sottoscritto direttamente con l’App, in forma dematerializzata se si è titolari di un conto corrente postale o di un libretto di risparmio postale. È anche possibile sottoscriverlo in forma cartacea se non si è titolare di un conto corrente o un libretto postale.

Le caratteristiche

Come tutti gli altri tipi di buoni fruttiferi, anche questi sono emessi da CDP e garantiti dallo Stato. Non hanno costi di gestione, sottoscrizione e rimborso ma sono soggetti agli oneri fiscali.

Il rendimento del buono 170 CDP – premium è del 1%, tasso d’interesse nominale lordo in vigore dal 18 novembre 2019. Questo viene calcolato e corrisposto solo alla scadenza del buono, che è prevista dopo 4 anni dalla sottoscrizione. Non vengono corrisposti se si fa richiesta in anticipo del rimborso.

Il buono fruttifero 170° CDP –premium è dedicato a chi sottoscrive il buono con un apporto di nuova liquidità. Per nuova liquidità, per chi è già cliente di Poste si intende le somme versate dopo il 15 novembre 2019 disponibile su conti correnti postali o libretti postali che hanno la stessa intestazione del buono 170° CDP – premium. Per i nuovi clienti postali, per nuova liquidità è quella delle somme apportate per sottoscrivere il Buono 170° CDP – Premium cartaceo.

Nel caso di risparmiatori già cliente di Poste Italiane, l’importo della nuova liquidità va calcolata in base ai versamenti effettuati dal 15 novembre in poi ma anche dai prelevamenti effettuati da tale data, modalità spiegata nel foglio di sintesi del buono 170° CDP – Premium. Solo la differenza tra tali dati può essere utilizzata per sottoscrivere il buono.

La liquidità può essere apportata da bonifici, versamenti o accredito pensione o stipendio se si è già clienti, mentre in contanti o con versamenti di assegni bancari o circolari se si e nuovi clienti.

Modalità di rimborso

IL rimborso del buono fruttifero 170° CDP –premium può avvenire con due modalità diverse a seconda del tipo di buono si è sottoscritto. Se stiamo davanti ad un buono cartaceo questo può essere rimborsato solo alla scadenza in un’unica soluzione per poter ottenere anche gli interessi o altrimenti in qualsiasi momento per l’intero valore nominale. Se, invece, si tratta di un buono dematerializzato, si può decidere di ricevere l’intero rimborso in un’unica soluzione o in importi pari a 50 euro e multipli, senza alcun costo aggiuntivo in qualsiasi momento fino alla scadenza.

Facciamo presente che anche questi buoni si prescrivono dopo 10 anni dalla scadenza, non saranno più fruttiferi dopo i 4 anni di vita.

Scheda sintetica buoni  170° CDP Premium

Buoni fruttiferi 170° CDP – Fedeltà

Questo buono ha le medesime caratteristiche del buono fruttifero 170° CDP – premium, l’unica differenza è che sono stati messi sul mercato, da Poste Italiane, in data 7 novembre e che è sottoscrivibile solo da chi ha un buono scaduto dal 1° novembre 2019 rimborsato, non possono essere prese in considerazione i buoni dedicati ali minori.

Scheda sintetica Buoni 170° CDP Fedeltà

Buoni Fruttiferi ordinari postali (trentennali): cosa devi sapere

 

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.