Buoni fruttiferi postali e cointestazione col figlio minore

Buoni fruttiferi postali e cointestazione col figlio minore, alcuni chiarimenti sul rimborso a termine ed eventuali complicazioni.

Buoni fruttiferi postali, un nostro lettore chiede “quanto” incasserebbe da due buoni emessi nel 2002 manifestando la volontà di portarli all’incasso al compimento della maggiore età del proprio figlio cointestatario.

Buoni fruttiferi postali emessi nel 2002

 Alla luce di tali informazioni, non è possibile fornire una risposta per una serie di ragioni.

Anzitutto non è chiaro se si tratti di buoni ordinari o di buoni a termine.

Considerando l’anno di emissione, potrebbe trattarsi di buoni a termine delle serie AA3, AA4 e AA5 che, purtroppo, ad oggi sarebbero tutti prescritti a far data dal 31.12.2019, salvo l’eventuale formalizzazione di reclamo scritto in data anteriore al 31 dicembre scorso.

Secondariamente, non si conosce l’importo dei buoni, indispensabile per quantificare l’importo liquidando dall’intermediario.

Quanto alla cointestazione col figlio minore, si tratta di uno dei casi cosiddetti di “scuola” che, sovente, è stato oggetto di contenzioso negli ultimi anni soprattutto per la categoria “buoni a termine” emessi a far data dal 28.12.2000 ed appartenenti alle serie da AA1 ad AA5. In molti casi, infatti, tali buoni sono stati rilasciati su moduli privi di indicazioni sulla loro durata (e scadenza).

Tantissimi risparmiatori, nella convinzione di aver sottoscritto buoni ordinari, hanno portato all’incasso tardivamente i titoli vedendosi opporre un rifiuto al rimborso da parte di Poste Italiane che ha eccepito l’intervenuta prescrizione.

La giurisprudenza formatasi sul punto, specie in sede arbitrale, è di tenore sfavorevole ai risparmiatori. In breve, è stato più volte ribadito che “la mancata consegna al sottoscrittore al momento dell’acquisto dei buoni del Foglio informativo non impedisce all’intermediario di eccepire, allorché ne venga richiesto il pagamento, l’intervenuta prescrizione”. 

Avv. Pierluigi Basile

Studio Legale Basile
via Panebianco, 326 – 87100 Cosenza 

via G. Salvemini, 6 – 88900 Crotone

avv.pierluigibasile@virgilio.it 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Pierluigi Avv. Basile

Dedico particolare attenzione alle tematiche inerenti il diritto bancario, il diritto del lavoro, specie in riferimento ai rapporti di pubblico impiego, il diritto assicurativo e l’infortunistica, la tutela del consumatore, la responsabilità medica, le procedure esecutive e di recupero crediti. Per contatti: Unione Nazionale Consumatori Cosenza Studio Legale Basile - avv.pierluigibasile@virgilio.it - avv.pierluigibasile@pec.it