Buoni Fruttiferi Postali: i tempi di prescrizioni impediscono il rimborso

Buoni Fruttiferi postali: i buoni emessi nel 1943 non possono essere più riscossi a causa della prescrizione, ecco cosa bisogna sapere

Molti risparmiatori ritrovano dopo molto tempo buoni fruttiferi dimenticati in cassetti o ritrovati a casa di parenti, purtroppo deceduti. Ma questi sono sempre rimborsabili? Questa è una domanda che spesso ci fanno i nostri lettori, come la seguente: “Buona sera vorrei informazioni sui buoni postali del 1943. Ho trovato due mesi fa buoni da 100 lire di mia madre e vorrei sapere come fare per riscuotere. Mi hanno detto che sono stati prescritti e non è più possibile riscuotere”.

Buoni Fruttiferi Postali: possono essere sempre riscossi?

Facciamo un po’ di chiarezza. I buoni fruttiferi, in base alla tipologia hanno scadenze diverse, esso possono essere rimborsato dalla data di scadenza fino a 10 anni successivi da essa, dopodiché vanno in prescrizione cioè non sono più possibile riscuoterli.

La norma dice: “I diritti dei titolari dei buoni si prescrivono dopo dieci anni dalla loro scadenza e non sono previste eccezioni. Non sono previsti avvisi di scadenza”.

I buoni fruttiferi postali ordinari emessi prima del 2000 avevano scadenza trentennale, mentre quelli emessi dopo il 2000 i buoni ordinari hanno una scadenza ventennale.

I Buoni fruttiferi prescritti restano esclusi da qualsiasi rimborso. Dobbiamo far presente che il rischio che un buono fruttifero vada in prescrizione è solo per quelli cartacei, in quanto i buoni dematerializzati non possono cadere in prescrizione perché vengono rimborsati alla scadenza e il relativo importo accreditato automaticamente sul conto di regolamento dell’intestatario.

Le nostre considerazioni

Alla luce di quanto esposto in questo articolo, possiamo dire che per capire se i buoni fruttiferi in possesso del nostro lettore sono ancora in corso di validità o meno, bisogna fare un’analisi. Considerando che sono buoni emessi nel 1943 sono scaduti, ipoteticamente nel 1973 e prescritti, quindi nel 1983. Quindi non è più possibile riscuoterli in nessun caso.

Buoni postali vecchi: a chi rivolgersi per incassarli?

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.