Buoni fruttiferi postali per minori al 3%

Buoni fruttiferi postali per minori: buoni dedicati ai minori che accompagna la loro crescita fino al 18° anno di età, con rendimento al 3%

Poste Italiane mette sul mercato diversi tipi di Buoni Fruttiferi postali, con caratteristiche diverse che possono, in questo modo, soddisfare le esigenze di una più vasta platea di risparmiatori. Tra la scelta dei buoni c’è anche un buono fruttifero dedicato ai minori, la sua caratteristica è quella che il capitale investito si svincola quando il minore compie il 18° anno di età.

Poste Italiane: buoni fruttiferi dedicato ai minori

Poste Italiane mette a disposizione buoni fruttiferi dedicati ai minori  con un calcolo di interessi annuale fino al 18° anno di età del minore, questi possono essere sottoscritti da un genitore, un nonno, ma anche da un amico caro. I buoni dedicati ai minori hanno un rendimento che raggiunge un tasso di interesse del 3% annuo lordo.

Buoni fruttiferi postali per minori: descrizione e caratteristiche

I buoni fruttiferi postali dedicati ai minori è un ottimo regalo che cresce insieme ai piccoli festeggiati. Infatti esso cresce con la maturazione degli interessi fino al 18° anno di età del minore.

Come tutti i buoni fruttiferi è garantito dallo Stato Italiano ed emesso da Cassa Depositi e Prestiti. Essi sono soggetti a tassazione agevolata del 12,50%.

Una caratteristica, principale, dei buoni dedicati ai minori è la sua sottoscrizione che può essere effettuata tramite il Piano di risparmio Piccoli e Buoni, essi saranno emessi in forma dematerializzata. L’importo da sottoscrivere è di 50 euro e multipli.

Buoni postali per minori: rendimento dal 28 giugno  2019

Poste Italiane ha aggiornato i rendimenti dei buoni dalla data del 28 giugno 2019. I tassi in vigore da tale data sono evidenziati in questa tabella:

Periodo si possesso        Rendimento effettivo annuo lordo alla fine di ciascun periodo di possesso

1 anno e 6 mesi                1,00%

2 anni                                1,00%

3 anni                                 1,00%

4 anni                                1,50%

5 anni                                1,50%

6 anni                                1,75%

7 anni                                1,75%

8 anni                               2,00%

9 anni                                2,00%

10 anni                             2,00%

11 anni                              2,00%

12 anni                             2,50%

13 anni                             2,50%

14 anni                            2,50%

15 anni                            2,50%

16 anni                            3,00%

17 anni                            3,00%

18 anni                           3,00%

Buoni fruttiferi postali per minori: come avviene il rimborso

I buoni fruttiferi postali per minori possono essere rimborsati in qualsiasi momento della loro durata, previa autorizzazione del Giudice Tutelare.

Nel caso in cui si è in possesso di un buono dedicato ai minori in forma cartacea si ha diritto al rimborso per l’intero valore in un’unica soluzione, senza costi aggiuntivi e sempre previa autorizzazione del giudice tutelare.

Invece se si è in possesso di un buono dematerializzato si può richiedere il rimborso del buono o per l’intero valore i un’unica soluzione o per un importo parziale pari a 50 euro e multipli, senza nessun costo aggiuntivo, in qualsiasi momento della vita del buono e previa autorizzazione del giudice tutelare.

Nel caso si far richiesta del rimborso del buono prima del compimento del 18° anno di età del minore si ha diritto al valore nominale sottoscritto, al netto degli oneri fiscali più gli interessi calcolati in base alla tabella per il rimborso anticipato.

Il rimborso al compimento del 18° anno di età da diritto al valore nominale sottoscritto, al netto degli eventuali oneri fiscali, con gli interessi calcolati in base al tasso effettivo riportato nel Foglio Informativo e Regolamento del Prestito.

Inoltre, facciamo presente che il buono fruttifero postale dedicato ai minori dal giorno successivo alla sua scadenza diventa infruttifero e dopo 10 anni va in prescrizione, cioè non sarà più rimborsabile.

Buoni fruttiferi 3×2, quanto rendono con un investimento di 10.000 euro?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.