Buono fruttifero postale: omessa data di scadenza e prescrizione, cosa fare?

Buono fruttifero postale se manca la data di scadenza cosa succede con la prescrizione? Risponde l’avvocato.

Buono fruttifero postale, un lettore ci scrive: “Buongiorno, possiedo alcuni BPF che nel retro non avevano una data di scadenza ma solo di emissione, mi sono recato presso l’ufficio postale e mi hanno detto che non solo sono scaduti ma addirittura prescritti a gennaio 2020, la data di emissione è 26-08-2008 e mi hanno detto che non erano ordinari ma a 18 mesi per cui la scadenza era gennaio 2010 e la prescrizione gennaio 2020. La mia domanda è: è possibile che non ci sia la data di scadenza ma solo la data di emissione? Inoltre perché non c’è scritto che sono a termine? E’ possibile che si possano riscuotere con le norme del Covid sui BFP? Grazie” A.D.

Buono a termine 2008: omessa data di scadenza e prescrizione

La mancata indicazione della data di scadenza è un’annosa vicenda che è stata oggetto di ampio contenzioso negli anni tra risparmiatori e Poste Italiane. In breve, l’orientamento giurisprudenziale è favorevole, purtroppo, all’intermediario nonostante i doveri informativi e l’obbligo di trasparenza cui è tenuto. Ciò non esclude la possibilità, da valutare caso per caso, di intraprendere una diversa azione nei confronti di Poste Italiane, contestandoLe ad esempio una responsabilità pre-contrattuale.

A parere dello scrivente non è possibile alcun rimborso sulla base delle norme “covid-19”, specie considerando che la prescrizione sarebbe intervenuta a gennaio, prima del blocco causato dalla pandemia.

In definitiva, il caso di specie è meritevole di approfondimenti e, per una completa disamina, è necessario prendere visione del buono e dell’eventuale reclamo trasmesso a gennaio quando si era cercato di incassarlo.

Cordialmente.

 
Avv. Pierluigi Basile

Studio Legale Basile
via Panebianco, 326 – 87100 Cosenza 

via G. Salvemini, 6 – 88900 Crotone

avv.pierluigibasile@virgilio.it – avv.pierluigibasile@pec.it


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Pierluigi Avv. Basile

Dedico particolare attenzione alle tematiche inerenti il diritto bancario, il diritto del lavoro, specie in riferimento ai rapporti di pubblico impiego, il diritto assicurativo e l’infortunistica, la tutela del consumatore, la responsabilità medica, le procedure esecutive e di recupero crediti. Per contatti: Unione Nazionale Consumatori Cosenza Studio Legale Basile - avv.pierluigibasile@virgilio.it - avv.pierluigibasile@pec.it