Buono Postale Fruttifero serie Q 1989: possibile sporgere reclamo

Buono Postale Fruttifero serie Q 1989, in alcuni casi è possibile sporgere reclamo.

Buoni postali fruttiferi, il quesito di un nostro lettore: Gentilissimo Avv. La disturbo per chiederle info su in buono fruttifero serie Q da me sottoscritto ad aprile 1989. Lo stesso cesserà di essere fruttifero il 28 dicembre 2019. Sul buono non ci sono indicazioni ma il solo il calcolo degli  interessi con la griglia a 20 anni. Vorrei sapere se ho diritto a quanto riportato nel retro del buono in quanto da quello che riporta il calcolo della CDP vi sono circa 800 euro di differenza. Il buono è di lire 500.000. grazie mille D. R.

Buono fruttifero postale serie Q 1989

Gentile sig. D.R.,

il quesito che mi pone non può che partire dalle seguenti considerazioni preliminari:

– il buono cesserà di essere fruttifero il 31.12.19;

– preferibilmente potrà procedere all’incasso a far data dal 01.01.20;

– la prescrizione maturerà il 31.12.2029, salvo atti interruttivi.

In casi analoghi suggerisco, come ad altri lettori in precedenza, di farsi autenticare copia fronte retro del titolo da pubblico ufficiale (es. ufficiale stato civile) esibendo l’originale, prima di procedere all’incasso. Così facendo si riserva un’eventuale azione contro le Poste per i successivi dieci anni all’incasso, avendo tutto il tempo di valutare l’evoluzione del contenzioso in essere per casi pressoché identici al Suo che, ad oggi, è per lo più favorevole a Poste Italiane.

In proposito mi preme precisare che l’ABF non decide nel merito della domanda del ricorrente, dichiarandosi da anni esclusivamente incompetente in materia fiscale.

E’ necessario altresì tenere in considerazione che una recente decisione dell’ABF Milano ha riconosciuto le ragioni del ricorrente condividendo la tesi secondo cui la questione sottopostagli non riguardava profili di natura fiscale/tributaria ma semplicemente il riconoscimento di quanto riportato in calce alla tabella per il periodo dal 21° al 30° anno.

Potrebbe pensare di sporgere un reclamo, prima o dopo l’incasso, redatto da un professionista esperto in diritto bancario e finanziario, possibilmente con esperienza in ambito di contenzioso con Poste Italiane.  

Per qualsiasi ulteriore dubbio resto a disposizione anche ad uno dei recapiti in calce.

Cordiali saluti.

Avv. Pierluigi Basile

Studio Legale Basile
via Panebianco, 326 – 87100 Cosenza 

via G. Salvemini, 6 – 88900 Crotone

avv.pierluigibasile@virgilio.it – avv.pierluigibasile@pec.it


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Pierluigi Avv. Basile

Dedico particolare attenzione alle tematiche inerenti il diritto bancario, il diritto del lavoro, specie in riferimento ai rapporti di pubblico impiego, il diritto assicurativo e l’infortunistica, la tutela del consumatore, la responsabilità medica, le procedure esecutive e di recupero crediti. Per contatti: Unione Nazionale Consumatori Cosenza Studio Legale Basile - avv.pierluigibasile@virgilio.it - avv.pierluigibasile@pec.it