Busta paga: festività 8 dicembre cadente di domenica, ecco come viene retribuita

L’8 dicembre 2019 è una festività cadente di domenica, come viene retribuita in busta paga? Analizziamo cosa prevede la normativa vigente sul lavoro.

Nel mese di dicembre si concentrano molte festività in busta paga. Cerchiamo di capire come sono retribuite e cosa stabilisce la normativa vigente in materia di lavoro, rispondendo anche ad un domanda posta da un nostro lettore: Buona sera, vorrei porvi questo quesito:
se dovessi usufruire dei permessi in un giorno festivo tipo quello Dell’ 8 dicembre ad esempio, la mia paga relativa a quel giorno di assenza verrà calcola come un qualsiasi giorno di lavoro, oppure come un giorno festivo con le relative maggiorazioni che mi spetterebbero nel caso lavorassi? Grazie per la rapida risposta che mi darete.

Busta paga e festività di dicembre

Le giornate in rosso sul calendario nel mese di dicembre sono:

  • 8 dicembre (Immacolata Concezione)
  •  25 dicembre (Natale)
  • 26 dicembre (Santo Stefano)

Le giornate festive per i lavoratori sono fissate dalla legge. Il corrispettivo percepito è diverso a seconda di: festività non lavorata: lavorata o cadente di domenica.

Retribuzione 

La retribuzione varia a seconda del pagamento del lavoratore:

  • se pagato in misura fissa; in questo caso indipendentemente dalle ore lavorate la retribuzione non cambia;
  • ad ore, in questo caso la retribuzione cambia in base alle ore lavorate.

Inoltre, un’altra differenza è rilevata dai vari contratti collettivi, sia per quanto riguarda gli importi spettanti per le festività lavorate che per quelle non lavorate cadenti di sabato.

Le festività sono regolate dalla legge 90/1954, la quale prevede che nel caso in cui la  festività cada di domenica, al dipendente venga retribuita una giornata in più.

 La retribuzione di questa giornata viene corrisposta sia nel caso di  lavoro mensilizzato; che in caso di retribuzione oraria.

Festività in busta paga e interpello del Ministero del lavoro

Sul tema delle festività cadenti di sabato e domenica è intervenuto il Ministero del lavoro in risposta all’interpello numero 1664/2006. Si legge: “La questione è stata invece affrontata dalla giurisprudenza la quale ha ritenuto che, salvo diversa ed espressa previsione contrattuale, il diritto alla quota di retribuzione aggiuntiva riconosciuto ai lavoratori retribuiti in misura fissa in caso di coincidenza di una festività con la domenica, non spetta in caso di coincidenza della stessa con il sabato non lavorativo. Ciò in quanto, allorché il normale orario di lavoro sia concentrato nell’arco di cinque giorni settimanali, il sesto giorno deve qualificarsi semplicemente, agli effetti di tutti gli istituti contrattuali, come non lavorativo, feriale a zero ore, e non anche festivo”.

Busta paga: quali sono le festività natalizie e come vengono retribuite


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”