Uccide barbaramente il cane lanciandolo dal settimo piano, il figlio 15enne distrutto dal dolore

Afferra il cane per il collare, lo lancia dal settimo piano sotto gli occhi inorriditi del figlio, un ragazzino 15enne.

Un episodio tremendo accaduto in un pomeriggio come tanti al settimo piano di uno degli edifici vicino al parco di Tor Carbone a Roma. Un uomo ha afferrato per il collo un cane di razza Jack Russel, e lo ha scaraventato fuori dalla finestra della propria abitazione, sotto gli occhi inermi del figlio 15 enne che ha assistito all’orribile scena senza riuscire a salvare il suo animale. L’urto con il suolo gli è stato fatale, il cane è morto. Il povero animale ha fatto un volo di circa 21 metri.

Il ragazzino stringe al petto il cane ormai morto 

La polizia è giusta sul posto in seguito alla segnalazione di alcuni vicini, spaventati dalle forti urla del ragazzino che stringeva tra le braccia il cane privo di vita. Allora, hanno allertato immediatamente le forze dell’ordine. Il padre del ragazzo un uomo di 44 anni si è avvicinato al figlio, bloccato dagli agenti intervenuti sul posto replicando in malo modo “Tutte ste pagliacciate…è solo un cane “.

Secondo quanto si legge dalla “Repubblica”, pare che l’uomo sotto le domandi poste dagli agenti circa l’accaduto sia letteralmente andato fuori di testa, inveendo contro i poliziotti. I quali hanno dovuto utilizzare lo spray al peperoncino per fermare l’uomo prima che la situazione degenerasse più del dovuto.

Le indagini delle forze dell’ordine sono proseguite fino a tarda serata, gli agenti hanno ascoltato sia il giovane ragazzo che la compagna di quest’ultimo. Pare, che l’uomo abbia avuto una violenta discussione con la donna, poi spinto dall’ira ha afferrato il cane lanciandolo dal settimo piano.

La ricostruzione dei fatti sarebbe stata appurata e confermata dai vicini che prima hanno sentito le tremende urla provenire dalla casa, poi hanno visto il cane volare nel vuoto. In seguito, alle verifiche poste in essere dalle autorità competenti è emerso che l’uomo è stato precedentemente arrestato per droga.

Forte la paura per l’incolumità del giovane ragazzo e del secondo cane della famiglia sempre uno Jack Russel. Al momento, l’uomo è stato accusato di maltrattamenti sugli animali e resistenza a pubblico ufficiale. L’Ama ha preso in custodia l’animale di razza Jack Russel primo di vita.

Leggi anche:

Basta Con La Mattanza Degli Animali Da Pelliccia, Arriva Il Blocco Degli Allevamenti


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Antonella Tortora

Analista Contabile, collaborato con diversi quotidiani online. Adoro scrivere, ogni notizia è degna di essere vissuta, raccontata, con cuore, emozione, passione. Raccontarle serve a renderle uniche, se non raccontate finirebbero nel labirinto del dimenticatoio. Resta un'unica verità ogni storia incorpora una piccola parte di me, che emerge in un angolino nascosto. Citazione preferita: “Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere.” Albert Einstein